5 dicembre 2016

Istat, Tor Vergata e non solo: le opportunità tra gli appalti a Roma

Servizi all’Università di Roma Tor Vergata, le gare per servizi e forniture alle sedi Istat, ma anche la Marina Militare. Oggi dedichiamo la nostra attenzione alle gare e ai bandi aperti nella Capitale d’Italia, grazie alle informazioni e ai documenti disponibili sul sito www.appaltitalia.it, il portale dedicato alle imprese che vogliono ampliare il proprio business nel settore degli appalti.

Università degli Studi di Roma Tor Vergata. È stato pubblicato anche sulla Gazzetta Ufficiale il bando che riguarda la procedura aperta per l’affidamento del servizio di cassa, di incasso delle tasse e dei contributi e servizi connessi per conto dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Il valore stimato dell’appalto, Iva esclusa, è di 2 milioni 216.043,55 euro e il termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione è il 14 settembre. La prestazione del servizio è riservata agli operatori economici in possesso dei requisiti professionali richiesti, ovvero iscrizione agli Albi di cui agli articoli13 e 64 del D.Lgs. n. 385/93 e s.m.i.; possesso dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria ex art. 14del D.Lgs. n. 385/93 e s.m.i.; possesso della certificazione di sistema di qualità aziendale conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9001 edizione 2008. Nelle condizioni indicate, anche la cauzione provvisoria pari al 2% dell’importo (pari a 44.320,87 euro) e il versamento di una cauzione definitiva della durata di sessantasei mesi, pari al 10% dell’importo.

Le gare dell’Istat. La Direzione centrale per l’attività amministrativa e gestione del patrimonio – Servizio Acquisizioni beni, servizi e lavori dell’Istat, Istituto Nazionale di Statistica, ha pubblicato un avviso di preinformazione sulle gare di rilevanza nazionale da aggiudicare nel 2015. Si va dalla fornitura della banca dati “Orbis” (previsione: 28.700,00 euro) a quella per il “Registro mondiale delle navi” (9.900 euro), dal servizio di contact center, supporto, di ricontatto e compilazione CATI relative all’indagine statistica “Rilevazione sulla struttura delle retribuzioni” Anno 2014 imprese e istituzioni (100mila euro) a quello di acquisizione telematica dei dati demografici (173.000 euro). Molto interessanti anche le opportunità di servizi e forniture per le sedi romane: in particolare, 40mila euro dovrebbero essere destinati alla manutenzione delle aree verdi nelle sedi in locazione (Oceano Pacifico/Piazza Indipendenza), 50mila invece alla disinfestazione, sanificazione e allontanamento dei volatili dalle sedi dell’Istat.

Le Gare della Marina Militare. La Direzione Di Commissariato Militare Marittimo del Ministero della Difesa (Via Taormina 4 a Roma) ha pubblicato un avviso di preinformazione sull’intenzione di procedere, nel corso dell’Esercizio Finanziario 2015, ad attività negoziale per l’esecuzione di lavori e l’acquisizione di beni e servizi con procedura in economia nei seguenti settori, per le esigenze dei Comandi ed Enti della Marina Militare della giurisdizione. Molti gli ambiti previsti, come la manutenzione ordinaria alle infrastrutture, degli impianti di mensa e cucina, dei mezzi antincendio, delle centrali elettriche, di illuminazione esterna e di aree verdi, oppure i servizi di guardiania, acquisto e manutenzione delle attrezzature per la sorveglianza e per il controllo dei locali, delle caserme e delle installazioni militari; il noleggio e l’assistenza tecnica di fotoriproduttori oppure l’approvvigionamento e manutenzione di arredi e materiale di casermaggio; l’acquisto, riparazione e manutenzione imbarcazioni e servizi di assistenza bagnanti o pubblicità legale. Le Ditte interessate dovranno far pervenire, a mezzo raccomandata A.R., apposita istanza indicando i seguenti elementi: innanzitutto, il possesso dei requisiti di ordine generale; poi il fatturato degli ultimi tre anni (globale e suddiviso per settore merceologico); l’assenza di stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata e di concordato preventivo; l’esplicita autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003; la certificazione attestante la correttezza contributiva nei confronti dell’INPS, dell’INAIL e della Cassa Edile (D.U.R.C.), ovvero apposita dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del D.P.R. n°445/2000, a firma del legale rappresentante, contenente i dati ai fini dell’acquisizione d’ufficio del predetto certificato.