5 dicembre 2016

Roma – Legge sulle armi, obbligo di presentazione del nuovo certificato medico

Scadrà il prossimo 14 maggio l’obbligo di presentazione del certificato medico previsto nel decreto legge 2013/121 del 5 novembre 2013 che ha apportato delle novità per quanto riguarda la detenzione delle armi.

Infatti – in virtù di questa norma – anche chi soltanto detiene armi è obbligato a presentare, entro il 14 maggio 2015 – all’ufficio di Pubblica Sicurezza o alla Stazione dei Carabinieri competente territorialmente – il certificato medico, attualmente previsto dal settimo comma dell’art. 35 del t.u.l.p.s., rilasciato dal settore medico legale delle Aziende sanitarie locali, o da un medico militare, della Polizia di Stato o del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, dal quale si rilevi che il detentore non è affetto da malattie mentali oppure da vizi che diminuiscono, anche temporaneamente, la capacità di intendere e di volere e non risulti assumere, anche occasionalmente, sostanze stupefacenti o psicotrope o abusare di alcol.

Trascorsi i diciotto mesi gli interessati potranno presentare il certificato medico nei trenta giorni successivi al ricevimento della diffida da parte dell’ufficio di Pubblica Sicurezza o dalla Stazione dei Carabinieri territorialmente competente, per non incorrere nell’avvio di un procedimento amministrativo finalizzato all’emissione, da parte del Prefetto della Provincia di Roma, del divieto di detenzione di armi e munizioni.

About Emanuele Bompadre 8226 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.