Sbk, Jerez: le prove Ducati

Il team Aruba.it Racing – Ducati è tornato in azione sul circuito di Jerez de la Frontera (Spagna), teatro della penultima tappa del Campionato Mondiale Superbike. In condizioni meteo soleggiate e con temperature progressivamente in aumento – con conseguente calo di grip – la maggioranza dei piloti al vertice ha fatto registrare i propri migliori riferimenti al mattino. Non hanno fatto eccezione Marco Melandri e Chaz Davies, autori rispettivamente di un 1’40.893 e 1’41.204 in FP1 che gli sono valsi il quinto (+0.602) e decimo (+0.913) tempo nella classifica combinata.
Sia l’italiano che il gallese erano comunque determinati a fare un “time attack” in FP2 dopo aver inizialmente valutato l’usura degli pneumatici, ma problemi tecnici hanno impedito ad entrambi di migliorare i propri riferimenti. Melandri e Davies hanno comunque guadagnato l’accesso diretto alla Superpole 2. Il team Aruba.it Racing – Ducati tornerà in pista alle 08:45 locali (CET) per la terza ed ultima sessione di prove libere in vista di Superpole e Gara 1, con partenza fissata per le ore 13:00.
Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati #33) – 1’40.893 (5º)
“Oggi abbiamo vissuto uno dei nostri venerdì migliori, al netto di alcuni inconvenienti tecnici che ci hanno un po’ rallentato. Chiudere le prove nella via di fuga non è mai ideale, ma la squadra ha fatto davvero un grande lavoro e la Panigale R è competitiva. Il nuovo asfalto sicuramente aiuta in quanto meno sconnesso di quello precedente, ma è anche critico da interpretare perché il grip sembra davvero cambiare da un giro all’altro. Non è facile riuscire ad essere costanti sulla distanza di gara. Sarà importante fare un’ottima Superpole per partire davanti e giocarci tutto nella seconda metà di gara”.
Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) – 1’41.204 (10º)
“Questa mattina abbiamo sfruttato la FP1 per adattarci al nuovo asfalto, che sostanzialmente significa una nuova pista, mentre nella FP2 siamo usciti con gomme usate per verificare un paio di modifiche al setup ma sfortunatamente un problema tecnico è risultato in una caduta abbastanza strana. Per fortuna sto bene, ho preso solo qualche botta ma non è niente di serio. In generale, non abbiamo vissuto una giornata ideale ma sono fiducioso che ci rifaremo domani. Avremo un po’ di lavoro in più da fare durante la FP3, ma penso che la direzione imboccata sia quella giusta”.
Programma del weekend (CET):
Sabato
08:45 – 09:10 SBK FP3
10:30 – 10.45 SBK Superpole 1
10:55 – 11:10 SBK Superpole 2
13:00 SBK Gara 1
Domenica
09:30 – 09:45 SBK Warm-up
13:00 SBK Gara 2

(Visited 14 times, 1 visits today)

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9851 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*