Commercio: Coldiretti, scende per crollo Iper alimentari -2,7%



A provocare il calo del commercio al dettaglio è il crollo delle vendite alimentari negli ipermercati che fanno segnare un -2,7% che è il peggior risultato tra tutte le diverse tipologie distributive alimentari e non. È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al commercio al dettaglio ad agosto che fa segnare un taglio complessivo dello 0,7 % delle vendite alimentari che trascina su valori negativi l’andamento complessivo. La riduzione del commercio alimentare – sottolinea la Coldiretti – è provocata dalla riduzione che colpisce dagli ipermercati (-2,7%) ai supermercati (-1,1%), mentre più tenue è il calo nelle piccole botteghe alimentari (-0,5%) e aumentano ancora le vendite nei discount (+1,3%). A condizionare l’andamento della spesa – conclude la Coldiretti – sono sempre di più i nuovi modelli di consumo che favoriscono forme di vendita alternative, dagli acquisti in rete fino a quelli direttamente dal produttore ma anche i negozi specializzati.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 10941 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.