Fiumicino in fiore, progetto pilota per una città più colorata

Fiumicino



Fiumicino apre le porte alla Primavera avviando un progetto pilota, richiesto dall’Area Tutela Ambientale, di riqualificazione del verde stradale,  in un’ottica di miglioramento del decoro, con particolare attenzione agli accessi alle Località del territorio di Fiumicino.

Il Progetto ”Fiumicino in  fiore”

Il Progetto ”Fiumicino in  fiore”, si concretizzerà   mediante l’allestimento di rotatorie e/o aiuole stradali  che verranno arricchite con fioriture stagionali. Il servizio includerà  la posa, la manutenzione periodica ed il ricambio delle fioriture, nonché l’innaffiamento degli stessi.

“C’è la volontà di vedere la città più colorata, iniziando dai punti di accesso delle diverse località del comune.  Nella prima fase del progetto verranno coinvolte aree individuate a : Focene,  Parco Leonardo, Fiumicino, Palidoro, Torrimpietra, Aranova, Passoscuro e Fregene. Successivamente l’obiettivo è quello di estendere le piantumazioni a tutto il territorio comunale – ha sottolineato l’Assessore all’Ambiente, Stefano Costa  durante la Commissione riunitasi per discutere del Progetto pilota “Fiumicino in fiore” e stabilirne le linee guida – Gli uffici si sono già attivati  per la realizzazione dell’opera  e stanno valutando l’iter più rapido per realizzare il tutto prima dell’estate. – a proseguito – Insieme ad un esperto agronomo  saranno scelte e essenze arboree più adatte in questo periodo e che garantiscano una resa “verde”, anche dopo il termine della fioritura come, ad esempio, le  essenze della macchia mediterranea, compatibili con la fascia climatica.”

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Fiumicino in fiore, progetto pilota per una città più colorata

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Emanuele Bompadre 16928 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.