De Magistris ricorda la strage di Capaci

strage



Il 23 maggio del 1992 Cosa Nostra con un attentato terroristico di guerra fece saltare con il tritolo l’autostrada a Capaci (PA) assassinando i magistrati Giovanni Falcone e Francesca Morvillo e i poliziotti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo ed Antonio Montinaro. Quella strage di mafia senza precedenti ebbe imponenti effetti politici e furono eletti ai vertici del Quirinale e di Palazzo Chigi non più Andreotti e Craxi ma Scalfaro e Amato.

Trattativa stato-mafia

Comincia la trattativa Stato-Mafia, dopo la dichiarazione di guerra della mafia allo Stato, ed oggi siamo alla convivenza Stato-Mafia. La borghesia mafiosa, apparati deviati dello Stato divenuti sistemici, disegno piduista e politica collusa hanno raggiunto l’obiettivo. Si sono mimetizzati nell’economia, nella politica e nelle istituzioni. Basta tritolo, ma uso della legalità formale e dell’ordine costituito e gli irregolari al sistema fatti fuori con proiettili istituzionali e carta da bollo.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

De Magistris ricorda la strage di Capaci

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 28527 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.