Ponte Milvio, controllo dei carabinieri contro la malamovida

Ponte Milvio



Dalla serata di ieri e per tutta la notte, i Carabinieri della Compagnia di Roma Trionfale e della Stazione di Roma Ponte Milvio, supportati dai Carabinieri del Nas e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Roma hanno eseguito un’operazione straordinaria di controllo nei luoghi della “Movida” di Ponte Milvio.

Garantire un sano divertimento a tutti i frequentatori

L’attività, rientrante nell’ambito di un più ampio piano strategico pianificato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, è stata svolta al fine di garantire un sano divertimento a tutti i frequentatori della zona, verificare il rispetto delle regole e, laddove necessario, contrastare ogni forma di illegalità o di degrado, in linea con l’azione fortemente voluta dal Prefetto di Roma Matteo Piantedosi in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Sono stati 12 gli esercizi commerciali controllati dai Carabinieri, in 6 dei quali sono state riscontrate irregolarità. In due dei sei locali i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro hanno riscontrato lavoratori in nero, in uno 2 e nel secondo 5, impiegati senza un regolare contratto di lavoro; in 4 locali i Carabinieri del Nas hanno riscontrato violazioni alle norme in materia di alimenti, igiene e sanità;  in un locale i Carabinieri della Stazione di Roma Ponte Milvio hanno accertato un episodio di vendita di alcolici a un minorenne. In totale sono state elevate sanzioni amministrative per un importo pari a 18.000 Euro. Nel corso del servizio di controllo, sempre in piazza di Ponte Milvio, 3 giovani studenti, trovati in possesso di modesti quantitativi di droghe per uso personale, sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori.

Nello stesso contesto, in una cornice volta a garantire legalità nella zona, i Carabinieri hanno arrestato un ragazzo di 18 anni che al controllo dei documenti è risultato destinatario di un ordine di esecuzione pena, dovendo espiare pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione, per rapina aggravata. Non sono mancati i controlli alla circolazione da parte dei Carabinieri che hanno sorpreso un 33enne romano con precedenti alla guida di una Smart con il telaio del motore modificato e un 44enne romano trovato alla guida di uno scooter rubato.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Emanuele Bompadre 15246 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.