Papa Francesco: “Che la Cop26 offra una speranza concreta alle nuove generazioni”

papa



“Oggi, a Glasgow, in Scozia, comincia il Vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, Cop26”. Dopo la preghiera dell’Angelus, Papa Francesco ricorda l’importante appuntamento che vedrà i leader mondiali a confronto sul tema della lotta ai cambiamenti climatici fino al 12 novembre. Un evento che sta molto a cuore al Papa data l’urgenza di trovare risposte comuni e condivise all’attuale emergenza. Il Pontefice afferma:

Preghiamo affinché il grido della terra e il grido dei poveri venga ascoltato. Che questo incontro possa dare risposte efficaci, offrendo speranza concreta alle generazioni future.

Una mostra Laudato si’

A tutti i fedeli e pellegrini presenti il Papa rivolge poi l’invito a visitare, in tale contesto, la mostra fotografica “Laudato si'” che si inaugura oggi proprio sotto il colonnato di piazza San Pietro, opera di un giovane fotografo originario del Bangladesh. “Andate a vederla!”, dice Francesco.

Tante foto per iniziare un cammino

La mostra ha per titolo “Emozioni per generare il cambiamento” e si ispira all’enciclica del Papa Laudato si’. Si compone di una quarantina di scatti realizzati da Asaf Ud Daula, di religione musulmana, che ritraggono la natura e il rapporto tra l’ambiente e l’uomo, la donna e i bambini che lo abitano. L’esposizione sarà itinerante e accompagnerà i diversi eventi legati alla Laudato sì che verranno organizzati per tutto il 2022 in diverse parti del mondo. Gode del patrocinio del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ed è stata curata dalla regista e scrittrice Lia  Giovanazzi Beltrami.

Fonte: vaticannews.it

var url208020 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1149&evid=208020”;
var snippet208020 = httpGetSync(url208020);
document.write(snippet208020);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 23892 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.