Demos Fiumicino: “Basta polemiche sulla ciclabile, è nel programma dell’amministarzione”

ciclabile



La polemica di questi giorni, avanzata dagli esponenti locali della destra sul tratto di pista ciclabile realizzata a Passoscuro, non ha senso se non quello dello scontro politico su un’idea di territorio e di sviluppo totalmente diversa.

Ormai è chiara da tempo la loro avversione

Ormai è chiara da tempo la loro avversione verso di esse dimostrata, di fatto, con le critiche pervenute su ogni tratto realizzato nel nostro Comune. I colleghi della destra devono comprendere l’importanza delle piste ciclabili e che, in ogni caso, la loro continua critica non fermerà di certo l’impegno preso con i cittadini.

Siamo convinti che a breve arriveranno, da parte degli enti competenti,  i permessi relativi ai tratti ancora mancanti, completando quel  grande “mosaico”  che abbiamo iniziato tempo fa, creando un unico circuito che collegherà Parco Leonardo ed Isola Sacra a Passoscuro,  passando per Focene – Fregene – Maccarese. Un grande obiettivo strategico, questo, che oltre a dotare il nostro Paese di una maggiore viabilità ciclabile e del conseguente beneficio per la salute e l’ambiente, darà all’Amministrazione Comunale la possibilità di sviluppare progetti inerenti il settore del cicloturismo: un  turismo sostenibile che garantisce una crescita economica per tutte le attività coinvolte.

Il peso del cicloturismo sulla domanda turistica

Infatti, il peso del cicloturismo sulla domanda turistica complessiva dell’Italia è in media il 6%, mentre nelle regioni a più alta vocazione cicloturistica l’incidenza è notevolmente più marcata, nell’ordine del 15% / 20%(Rapporto 2020 Isnart-Unioncamere e Legambiente). Concludiamo invitando gli esponenti della  destra locale ad avere una visione più ampia di cosa si sta realizzando e portare nell’Amministrazione dei contributi mirati alla salvaguardia dell’ambiente, della persona ed allo sviluppo economico del territorio.

Basta far “cadere” la politica in continui  dibattiti su delle strisce bianche “distorte”, pseudo stop o segnali stradali ancora non attivati. Esistono appositi uffici dove poter segnalare il mancato rispetto del codice della strada.

Firmato: Direttivo Demos Fiumicino


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.