Ciampino, la Guardia di Finanza intercetta pacco con tre chili di hashish

guardia di finanza



Era destinata a due giovani residenti nella Capitale, nel quartiere di Spinaceto, la partita di droga intercettata all’aeroporto “G.B. Pastine” di Ciampino dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma.

Alle Fiamme Gialle della locale Compagnia, intente al monitoraggio del flusso di merci in arrivo e in partenza dallo scalo romano, non è sfuggita la spedizione di un dispositivo per l’essiccazione dei cibi proveniente dalla Spagna.

L’accurata ispezione dell’imballaggio ha permesso di rinvenire quasi 3 chilogrammi di hashish.

D’intesa con la Procura della Repubblica capitolina, il sequestro dello stupefacente è stato ritardato al momento della consegna presso il domicilio dei destinatari.

I due giovani, appena ritirato il pacco, sono stati arrestati e dovranno ora rispondere del reato di traffico internazionale di droga.

L’hashish sequestrato avrebbe consentito di ottenere circa 40.000 dosi da destinare alle piazze di spaccio della Capitale.

L’operazione rientra nel più ampio dispositivo di contrasto ai traffici illeciti messo in campo dalla Guardia di Finanza di Roma.

 

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.