Bracciano, il Sindaco: “Servono più controlli”



“Ho preso carta e penna e formalizzato un sollecito che faccio da quando è iniziata questa emergenza: ho chiesto alla Città Metropolitana di Roma Capitale un supporto alle nostre forze di Polizia Locale e Carabinieri per reprimere con ancora più rigore le condotte irresponsabili di quei cittadini che non si attengono alle linee guida del decreto sul Coronavirus e continuano a mettere a repentaglio la salute propria e dell’intera Comunità di Bracciano”.

Restare a casa

Queste le parole del Sindaco di Bracciano Armando Tondinelli che in questo momento di emergenza assume toni perentori e di grande sdegno per quei cittadini che non rispettano le regole e hanno difficoltà a capire il messaggio di restare a casa: “In questo momento così delicato – conclude Tondinelli – rimango davvero deluso dal comportamento di quel 20 per cento della comunità di Bracciano che non ha rispetto per chi lavora giorno e notte per salvaguardarci. Le forze dell’ordine non possono essere dappertutto e a tutte le ore ma stanno facendo davvero il massimo per evitare che si creino assembramenti e per far rispettare le regole.

E non finirò mai di ringraziarli

Ho chiesto alla Città Metropolitana maggiori controlli e più uomini a vigilare perché è vero che la polizia metropolitana è sul territorio ma purtroppo non si concentra sul controllo dell’adempimento delle direttive nazionali per quanto riguarda l’emergenza Coronavirus. Il Sindaco metropolitano Virginia Raggi dovrebbe disporre immediatamente questo genere di controlli. È una necessità. Ho fatto questo ulteriore atto perché intendo tutelare con tutte le mie forze i cittadini responsabili che hanno capito la gravità della situazione. Restiamo a casa tutti per uscire presto da questa terribile emergenza. Insieme possiamo farcela!”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21414 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.