Ostia, cinque arresti nelle ultime ore da parte dei Carabinieri

carabinieri



Proseguono i servizi di controllo del territorio disposti dai Carabinieri del Gruppo di Ostia. Negli ultimi giorni, i militari hanno arrestato 5 persone.

Acilia

Nello specifico, ad Acilia, i Carabinieri hanno arrestato un 59enne, con precedenti penali per reati contro la persona, in esecuzione di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Roma.

L’uomo, arrestato dagli stessi Carabinieri lo scorso mese di agosto con l’accusa di tentato omicidio per aver aggredito il rivale in amore a Dragoncello colpendolo in testa con un martello da muratore e poi tentando d’investirlo con l’auto, dovrà scontare una pena residua di quasi 3 anni agli arresti domiciliari.

Sempre ad Acilia, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un romano di 61 anni, con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’andirivieni registrato da e per la sua abitazione aveva attirato l’attenzione e fatto nascere dei sospetti nei Carabinieri che ieri hanno effettuato un controllo.

La perquisizione ha consentito di rinvenire, in una dependance nel giardino, una serra provvista di impianti di illuminazione e ventilazione per la coltivazione di una decina di piante di marijuana – alte circa mezzo metro – oltre a 150 gr. della stessa sostanza già essiccata e pronta per essere suddivisa in dosi. I Carabinieri hanno arrestato il pusher e sequestrato la serra e la droga.

Gli interventi a Ostia Antica

Ad Ostia Antica, invece, i Carabinieri hanno arrestato un cittadino argentino di 18 anni, incensurato, per il furto di un’autovettura. Il ragazzo, approfittando della momentanea distrazione del proprietario, si era appropriato di un’autovettura parcheggiata nel centro commerciale “Parco Leonardo”, dandosi alla fuga.

Le immediate attività di ricerca effettuate dai Carabinieri, sfruttando anche il segnale del navigatore satellitare presente a bordo del veicolo, hanno consentito di individuarlo in via Cardinal Cybo. Il ladro è stato arrestato e l’auto è stata riconsegnata al legittimo proprietario.

Un arresto per spaccio

I Carabinieri della Stazione di Fiumicino hanno fatto scattare le manette ai polsi di un 53enne romano, già conosciuto alle forze dell’ordine, per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, monitorato da alcuni giorni dai militari che avevano notato un insolito movimento di persone nei pressi della sua abitazione, è stato sottoposto a perquisizione.

L’attività ha avuto esito positivo consentendo di rinvenire e sequestrare numerose dosi di eroina, la somma di 335 euro in contanti – ritenuta provento dell’attività di spaccio – nonché il materiale necessario per confezionare lo stupefacente. Il pusher è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa delle ulteriori decisioni del giudice.

Controlli nelle case

Proseguono anche i controlli sulle persone che beneficiano di misure restrittive della libertà personale: in tale contesto, i Carabinieri di Ostia hanno arrestato un 44enne con l’accusa di evasione.

L’uomo, agli arresti domiciliari per reati in materia di sostanze stupefacenti, alla verifica non è stato trovato nella sua casa di viale Vasco de Gama ed è stato rintracciato dai militari mentre – privo di autorizzazione – stava facendo rientro nella propria abitazione.

E’ stato, pertanto, nuovamente ristretto agli arresti domiciliari, in attesa delle decisioni del Magistrato di Sorveglianza.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.