Ilva, l’insoddisfazione dei sindacati

epifani



“Per nulla soddisfatti. L’incontro non è andato bene”. Così i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo commentano l’incontro di oggi al Mise sul futuro dell’ex Ilva.

Avvio tavolo di discussione

“La proprietà – fanno sapere – ha espresso la volontà di lasciare la fabbrica, è urgente l’avvio di un tavolo con la proprietà per trovare soluzioni”. Al governo i tre leader sindacali chiedono di “ripristinare lo scudo penale per togliere gli alibi ad ArcelorMittal”.

“La mobilitazione prosegue – avvertono Landini, Furlan e Barbagallo – i lavoratori non si renderanno complici dello spegnimento dell’acciaieria”.

Ritirare la revoca

Il segretario generale della Cgil ha poi spiegato “abbiamo formalmente chiesto ad Arcelor Mittal di ritirare la revoca e di venire a un tavolo di trattativa con il sindacato. Noi pensiamo che lo scudo penale vada ripristinato, per rispetto delle regole”.

Dunque, conclude Landini “diciamo al Governo di togliere qualsiasi alibi e all’azienda di rispettare l’accordo. I lavoratori non saranno mai complici della chiusura dello stabilimento”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 21427 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.