Il Papa: “Gesù non vuole reporter dello spirito ma suoi testimoni viventi”



Sull’esempio di Pietro e Paolo, testimoni di vita, di perdono, di Gesù, chiediamo al Signore di non essere cristiani tiepidi, “reporter” dello spirito, ma “testimoni che ogni giorno Gli dicono: ‘Signore, tu sei la mia vita’”. Così Papa Francesco, nell’omelia della Celebrazione per la Solennità degli apostoli San Pietro e San Paolo, dopo la benedizione dei Palli per 31 nuovi arcivescovi metropoliti, presenta i due come “peccatori pentiti”, che Gesù ha chiamato per nome e così “cambiò la loro vita”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 19343 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.