Silvestri: “Olimpiadi: mi auguro veramente che a Milano-Cortina vada tutto bene”



Francesco Silvestri, deputato del M5S, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta” condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sulle frecciate di Salvini alla giunta Raggi per il no alle Olimpiadi a Roma

“Se vogliamo parlare di un miliardo di euro del CIO, vorrei ricordare che mentre qualcuno attraversava scalzo l’Arco di Costantino a Roma nel 1960 Roma si indebitava proprio per un miliardo di euro che stiamo attualmente pagando nella gestione commissariale –ha affermato Silvestri-. Quindi il tema del miliardo in questo momento ricorre ma non positivamente. Salvini si risponde da solo, perché nel 2014 scriveva che Renzi era da ricoverare perché pensava alle Olimpiadi mentre la gente moriva di fame.

Poi adesso sentiamo un deputato del PD che ha dato della buffona alla sindaca, ma gli stessi dem applaudirono Monti quando disse no alle Olimpiadi. Ieri c’erano due notizie, una quella delle Olimpiadi di Milano-Cortina, l’altra che i giudici hanno accettato il concordato di Atac, un’azienda che ha 11mila dipendenti e che rischiava il fallimento. Io vorrei sapere comunicativamente come siamo finiti ad attaccare la Raggi sulle Olimpiadi di Roma. Quando gestisci un debito come quello di Roma, non puoi fare altro debito.

Se la mia famiglia ha un debito di 400 mila euro e mio padre decide di indebitarsi di altri 60mila euro per fare una piscina in giardino, sicuramente banchieri e costruttori sono contenti ma io da figlio mi arrabbio parecchio. Un conto è fare debito per il reddito di cittadinanza o per detassare imprese e partita iva, un conto è usare il debito per fare le Olimpiadi. Noi le analisi costi benefici le facciamo, non era neanche il caso di mettersi a tavolino per parlare di Olimpiadi. Se vai su Google e cerchi ‘Olimpiadi 2006 Torino debiti’ escono solo articoli con notizie su sprechi e strutture che ora sono inutilizzate.

I festeggiamenti che sto vedendo, andrebbero fatti ad evento terminato, dopo aver valutato quali sono stati i costi e i benefici. Mi auguro veramente che a Milano-Cortina vada tutto bene, noi abbiamo bisogno che qualcosa vada bene in questo Paese, però da qui a tutto un revisionismo sul no della Raggi ce ne passa”.

Fonte Radio Cusano Campus

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.