raggi
Primo Piano

Raggi: “Rifiuti? Ho sempre avuto un approccio istituzionale, dalla Regione purtroppo non è così”

Raggi: “Sulla discarica di Albano mi sono dovuta sostituire alla Regione. Cinghiali? E’ competenza regionale, sto preparando un atto da presentare in procura. Tpl? Abbiamo salvato Atac da fallimento sostanzialmente pilotato. La funivia Battistini-Casalotti va avanti. Autobus in fiamme? Non si possono avere vetture di 20 anni che girano in città, per questo siamo andati in procura a sporgere denuncia. Un po’ singolare, così come il rogo del tmb Salario e quello di Roccacencia, il rogo di mille cassonetti, tutti fenomeni di auto combustione? Stadio? Nei Friedkin ho colto una grande determinazione unita ad una grande capacità di analisi. Si apre quindi una nuova strada e adesso siamo in attesa di ricevere la nuova proposta dell’AS Roma, con la massima disponibilità. Abbiamo già iniziato le nuove interlocuzioni quindi a breve ci sarà la presentazione del progetto. Poteri speciali? Oggi, dopo 4-5 anni di martellamento ai vari governi, pare abbiano capito, hanno dedicato alcuni ddl a questa proposta di maggiori poteri speciali per Roma, mi auguro che sia la volta buona. M5S? Tante conquiste le abbiamo già raggiunte. Dobbiamo agganciare tutte le grandi occasioni: pnrr, Giubileo, Expo 2030, nel frattempo però micro credito per aiutare gli ultimi. Se ti dimentichi degli ultimi ti sei dimenticato della tua gente.”
[CONTINUA]

Massimo Cacciari
Primo Piano

Cacciari: “Non è vero che voglio sostituirmi ai virologi, ho solo fatto delle domande e riflessioni”

Cacciari: “Ho grandi dubbi sulla vaccinazione dei bambini, visto che sotto i 29 anni dei contagiati uno su un milione ha avuto una malattia grave. Io vorrei capire qual è il loro criterio per decidere che questa emergenza infinita: quando non ci sarà più un ammalato o quando saranno vaccinati tutti compresi gli infanti. Mascherina? Io me la terrò sempre, perché ho scoperto questo inverno che con la mascherina non ho avuto neanche un raffreddore” [CONTINUA]

Pierpaolo Sileri coronavirus
Primo Piano

Sileri: “Il virus è messo all’angolo e abbiamo quasi vinto completamente la guerra”

Sileri: “Non si può indicare una data di fine. Sarà un virus che continuerà a circolare tra noi senza creare grossi danni a coloro che sono vaccinati. Il giro di boa in Italia e in Europa è stato fatto, vivremo il 2022 con degli aggiustamenti, magari con richiami di vaccini più moderni aggiornati alle varianti che girano. Non diciamo baggianate affermando che lotteremo ancora 5-10 anni contro il covid. Efficacia vaccino può durare anche più di un anno, ma le persone che hanno meno anticorpi dovranno fare il richiamo prima di altri, forse dovremo fare richiami ogni anno come l’influenza. Va organizzata la terza dose per i pazienti immunodepressi e malati oncologici, così come i medici e infermieri che hanno fatto per primi i vaccini e a breve vedranno scadere il proprio Green pass. Il virus circolerà con maggiore frequenza nei soggetti più giovani che potranno ammalarsi anche gravemente, sebbene in casi rari, inoltre se in alcune fasce di popolazione il virus circola liberamente si possono generare delle varianti. Chi è vaccinato con Sputnik deve poter avere il Green pass, mi sto battendo per questo” [CONTINUA]

Mario Rusconi
Primo Piano

Rusconi: “Temiamo la terza ondata della didattica a distanza”

Rusconi: “Gli enti locali facciano la loro parte per trovare spazi alternativi e soluzioni per i trasporti. Leggo filosofi come Cacciari parlare del vaccino, io sono un filologo classico non mi permetterei mai di parlare di proteina Spike, ognuno faccia ciò che deve fare, soprattutto personaggi importanti non dicano cose che possono essere strumentalizzate dai no vax e i no pass” [CONTINUA]