Bonelli (Verdi): “Ilva: a Taranto 600 bambini nati con malformazioni, ma questi dati vengono messi nell’ombra”



Angelo Bonelli, portavoce della Federazione dei Verdi italiani, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta” condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

A Taranto 600 bambini sono nati con malformazioni a causa dell’inquinamento dell’Ilva

“E’ un dato ufficiale, reso pubblico dalla Regione Puglia e dal Ministero della Sanità –ha spiegato Bonelli-. I dati vengono messi nell’ombra perché creano un grande imbarazzo. Il M5S ha subito una mutazione antropologica: da duro e puro su Taranto quando era all’opposizione, adesso è più realista di chi c’era prima. C’è un problema di trasparenza dell’informazione per quanto riguarda le vicende di salute relative a Taranto.

In altri Paesi d’Europa questa contrapposizione lavoro-salute è stata ampiamente superata. A Taranto ci sono norme che hanno consentito la continuità della produzione anche in presenza di un sequestro. Di Maio dice che ha levato l’immunità invece non è così. Si parla sempre di macelleria sociale, ma in questo caso si tratta di una vera e propria mattanza di vite umane. E’ necessario prendere in considerazione un progetto forte di riconversione industriale di quell’area come è stato fatto a Bilbao”.

Fonte Radio Cusano Campus

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.