Frosinone, droni contro i fuochi abusivi



Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, ha firmato, nella mattinata odierna, una nuova ordinanza per reprimere l’accensione abusiva di fuochi per smaltire rifiuti all’interno di fondi e aree private, tenuto conto dell’incremento del fenomeno registratosi durante il periodo delle festività natalizie. Il divieto di accensione rimarrà in vigore fino al 30 aprile 2019, allo scopo di attenuare l’incidenza del PM10 e del PM2,5 sulle emissioni in atmosfera cercando, in tal modo, di calmierare gli sforamenti dei livelli di tolleranza ammessi dalle attuali normative. Inoltre, allo scopo di facilitare l’attività di controllo da parte della Polizia municipale, anche con compiti di polizia giudiziaria, con la possibilità di emettere sanzioni pecuniarie di notevole entità,
con il supporto dell’ing. Sandro Ricci, responsabile dell’ufficio Ced, saranno utilizzati alcuni droni per fotografare e filmare le attività abusive di accensioni dei fuochi, che mettono in pericolo la salubrità dell’aria e di vaste zone del territorio, soprattutto nelle fasce di periferia, durante le varie ore del giorno.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Informazioni su Alfredo Di Costanzo 22651 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.