Caro benzina: Ponte di Ognissanti “salato”



Ponte di Ognissanti “salato” per gli italiani che decideranno di spostarsi in auto e trascorrere fuori casa qualche giorno di vacanza. I prezzi dei carburanti alla pompa, infatti, registrano sensibili aumenti rispetto al ponte dello scorso anno, e determineranno una stangata complessiva da circa 200 milioni di euro a carico degli automobilisti.
“Oggi un litro di benzina costa mediamente il 12,8% in più rispetto allo stesso periodo del 2017, mentre per il gasolio la spesa arriva al +17% – spiega il presidente Carlo Rienzi – In sostanza rispetto ad un anno fa per un pieno di verde si spendono oggi 9,8 euro in più, per un pieno di gasolio +11,8 euro. Considerato che oltre 6 milioni di italiani approfitteranno del ponte di Ognissanti per spostarsi in auto lungo la penisola e trascorrere fuori casa qualche giorno di vacanza, i maggiori costi legati ai rifornimenti di carburante daranno vita ad una stangata per complessivi 200 milioni di euro”.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 13330 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.