Commercio, vola cibo da discount (+4,8%) a botteghe (+2,8%)



Le vendite al dettaglio per i prodotti alimentari aumentano su base annua in tutte le forme distributive dai discount (+4,8%) alle piccole botteghe (+2,8%), ma anche negli ipermercati (+1,8%) e supermercati (+1,1%). È quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati sul commercio al dettaglio dell’Istat relativi a agosto 2018 rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

L’alimentare – sottolinea la Coldiretti – cresce complessivamente ad un tasso dell’19% su base annua. L’aumento della spesa alimentare su base annua è un segnale positivo poiché si tratta – precisa la Coldiretti – la seconda voce del budget familiare dopo l’abitazione. In questo contesto per non cadere in una pericolosa fase di recessione è importante scongiurare il previsto aumento dell’Iva che riguarda – conclude la Coldiretti – beni di prima necessità come carne, pesce, yogurt, uova, riso, miele e zucchero con aliquota al 10% e il vino e la birra al 22%.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 14225 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.