Bracciano, scoperta una piantagione di marijuana in una villetta: 2 arresti



I Carabinieri della Stazione di Bracciano hanno arrestato 2 italiani di 22 e 52 anni con l’accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I militari, nel corso di uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio, stavano pattugliando le aree residenziali ubicate in via Braccianese quando, in mezzo alla vegetazione presente nel giardino della villetta dove i due sono domiciliati, hanno visto spuntare dei ciuffi di una pianta a dir poco sospetta.

A quel punto, i militari hanno deciso di eseguire un controllo più accurato: il sospetto è divenuto certezza quando i Carabinieri hanno rinvenuto 21 rigogliose piante di “cannabis indica”, alcune delle quali alte più di 1,50 mt.

Subito dopo è scattata la perquisizione dell’abitazione dei due “coltivatori diretti” dove sono stati recuperati 20 gr. di marijuana già pronti per essere venduti in singole dosi, altri 300 gr. di foglie di marijuana essiccate e tutto il materiale utile al confezionamento della droga.

La passione per le piante proibite è costata l’arresto ai 2 italiani, che sono stati sottoposti agli arresti domiciliari e giudicati con rito direttissimo presso il Tribunale di Roma.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.