Patrimonio, beni comuni, opere: la Grottaferrata che riparte con Stefano Bertuzzi



 

Stefano Bertuzzi, candidato sindaco del centrosinistra a Grottaferrata, punta sulla rinascita complessiva della città per rendere protagonista il territorio nei Castelli Romani, uscendo così da un isolamento storico e immeritato.

“Molti gli ambiti dentro i quali è urgente intervenire – afferma Stefano Bertuzzi – e sarà esclusivamente la capacità degli amministratori scelti nella proposta per Grottaferrata a fare la differenza, attraverso la qualità degli uomini e delle donne che hanno abbracciato il progetto per i prossimi cinque anni di amministrazione e dei percorsi di analisi intrapresi insieme”.

Di seguito riportiamo alcuni punti per i quali ci impegneremo:

· Attuazione dell’area comunale da destinare a isola ecologica in alternativa a Via delle Vascarelle, sui cui gravano impedimenti di natura ambientale e archeologica. Rilancio della raccolta differenziata per aumentare gli attuali standard e diminuire i carichi in bolletta per i cittadini.

· Depuratore di Valle Marciana: mitigazione dell’opera, intervento concordato con gli enti sovracomunali per scongiurare ripercussioni sulla comunità locali e danni alle aziende limitrofe, controlli costanti e quotidiani sulla qualità del servizio

· Efficientamento energetico di parchi, strutture pubbliche, strade

· Attenzione massima all’analisi dei rischi, con il costante monitoraggio delle strutture scolastiche

· Rivedere il contratto Acea, con programmazione di interventi necessari a far terminare l’annoso problema dei guasti idrici

· Individuazione di criteri di Housing sociale per le emergenze reali

· Isola amministrativa: ridonare servizi, viabilità, riqualificare le strade, portando dignità all’intera area con una precisa toponomastica e l’indicazione dei numeri civici

· Razionalizzazione di Piazza Alcide De Gasperi, ingresso della città

· Affidamento a scopi sociali dei beni confiscati alla criminalità organizzata (Ex Bazzica, Agorà)

· Riqualificazione del Bosco della Madonnella a fruizione pubblica

· Piano Integrato di Intervento Ex Traiano: procedere all’abbattimento del mercato coperto di Via Principe Amedeo con realizzazione della sala polivalente

· Attenzione particolare all’arredo urbano delle periferie con l’attuazione dei ‘Concorsi di idee” partecipati con il contributo dei Comitati di Quartiere

· Nuova destinazione all’Ex Biblioteca in Laboratorio di arte, esposizione e cultura

“La mia candidatura è fondata su potenzialità certe – commenta Stefano Bertuzzi – ed è la dimostrazione di quanto il percorso che abbiamo intrapreso sia serio e non messo insieme solo per vincere le elezioni amministrative. Il confronto che abbiamo colto ha modellato una forma di governo che è pronta a partire non appena giunta a Palazzo Consoli con il mandato dei cittadini. Grottaferrata ha bisogno di ripartire subito perché ha perso tanta strada. Reintrodurre modelli virtuosi e soprattutto possibili è un metodo per giungere a dei risultati in tempi rapidi. I cittadini vogliono risposte – conclude – noi siamo in grado di darle”.

 
Il Tabloid Network
Gruppo Pubblico · 158 membri
Iscriviti al gruppo
In questo gruppo potrai leggere gli articoli dei vari web magazine del network Il Tabloid.
 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.