Guidonia, due arresti per detenzione abusiva di armi e munizioni



Ieri mattina, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Tivoli, coadiuvati da una pattuglia della Tenenza di Guidonia Montecelio, hanno arrestato due fratelli romani, di 30 e 39 anni, senza occupazione e con precedenti, per detenzione abusiva di armi e munizionamento e ricettazione.

A seguito di una perquisizione nella loro abitazione in via Trento, i Carabinieri hanno rinvenuto una pistola “Smith e Wesson” cal. 357, denunciata rubata in Provincia di Torino nel novembre del 2013, una pistola a salve marca “Bruni” cal. 92, 4 radio-trasmittenti, 1 mirino di precisione di un fucile e vario munizionamento.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato. Le indagini dei Carabinieri proseguono per accertare se le armi siano state utilizzate per commettere reati.

I due arrestati sono stati portati in carcere a Rebibbia in attesa del processo.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 13025 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.