Roma, Partecipate, Palumbo, PD: ”Dopo otto mesi confusione sui lavoratori, incertezze e ripensamenti sul futuro delle aziende.”

campidoglio



 

“Oggi l’assessore Colomban in audizione presso la commissione trasparenza ha chiesto ancora qualche mese di tempo per decidere il destino delle Aziende Partecipate di Roma Capitale. Evidentemente le strategie propagandate in campagna elettorale erano solo parole al vento senza un seguito di progettualità. L’indeterminatezza e l’incertezza dell’azione politica M5S è evidente palese in tutti i campi dell’ amministrazione capitolina.  Esempio concreto è la vicenda di Roma Metropolitane dove la maggioranza ‘grillina’ dopo averne decretato la morte a novembre, obbligando l’aula ad  un consiglio straordinario dell’Assemblea Capitolina, oggi (dopo il nuovo corso Grillo-Casaleggio) con una svolta repentina,  l’assessore Colomban   la rianima comunicando l’intenzione di mantenere operativa la Società. Per quanto riguarda il destino di Roma Multiservizi alle promesse dell’ex-assessore Muraro di internalizzazione dell’azienda, l’assessore alle Aziende Partecipate ha precisato  che non è possibile procedere in tal senso ma ha omesso però di precisare come si intende salvaguardare i lavoratori. Alla mia richiesta di chiarimenti sui  premi ai  dirigenti dell’Atac, Colomban ha preferito non rispondere. Infine sorprendentemente l’Assessore ha asserito che cercherà di mantenere in servizio tutti i dipendenti onesti delle eventuali Partecipate di Roma Capitale che verranno dismesse. Ci si chiede chi nominerà la giuria per giudicare i buoni e i cattivi.”

E’ quanto dichiarato dal Presidente della commissione trasparenza Marco Palumbo.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.