Operaio morto a Piacenza, il legale di Antonio Romano: “False le testimonianze dei sindacati, c’è un video che prova l’innocenza del mio assistito”



Il caso dell’operaio egiziano morto investito da un tir a Piacenza. Parla l’Avv. Alfredo Zampogna, avvocato di Antonio Romano, presidente della Gls, intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

“Antonio Romano non è né indagato né persona indagata sui fatti –ha spiegato Zampogna-. E’ semplicemente stato additato in alcuni video, veicolati dal sindacato Usb, come persona che si trovava all’esterno, nell’area in cui quel tir è partito. Secondo alcune false testimonianza sarebbe stato lui ad istigare l’autista a stenderlo. Questa falsa circostanza è stata provata da un video di sorveglianza interna che ha ripreso Antonio Romano nella stessa ora in cui il tir partiva e veniva ripreso dalla telecamera esterna posta in strada. In quel momento Romano era all’interno del magazzino. A seguito di questi video che sono stati pubblicati il mio assistito è stato raggiunto da minacce sui social. Abbiamo denunciato una pagina facebook alla Procura”.

Fonte: Radio Cusano Campus

Fonte Fotografica: lapresse.it

 
Il Tabloid Network
Gruppo Pubblico · 158 membri
Iscriviti al gruppo
In questo gruppo potrai leggere gli articoli dei vari web magazine del network Il Tabloid.
 
Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.