Cerveteri – Inizia il Festival della Cultura Russa



Prosegue a Cerveteri il 14° “Festival della Giovane Cultura Russa“. Violinisti, ballerini, cantanti e pittori hanno fatto immergere il pubblico di Santa Marinella, Tolfa, Civitavecchia e ora anche di Cerveteri, nelle atmosfere ricrearte dai giovani artisti russi. Uno spettacolo davvero suggestivo, per tutte le età e con ingresso libero per tutti. L’evento si terrà Lunedì 16 giugno, alle ore 21.00, presso il Palazzo del Granarone, dove è ospitato il consiglio comunale ceretano.
“Lo spettacolo offerto dal Festival – ha detto Francesca Pulcini, Assessore alle politiche culturali del Comune di Cerveteri – è qualcosa che non si ha tutti i giorni l’occasione di vedere: un invito rivolto specialmente ai nostri giovani, che assisteranno a qualcosa di assolutamente originale. Gli artisti selezionati dalla Fondazione della Cultura Russa sono tutti giovani professionisti che si esibiscono in tutto il mondo. Siamo felici che la prima tappa del tour italiano del Festival si svolga a Cerveteri, città della cultura, prima di spostarsi verso Roma e poi in Toscana e in Veneto. “.

“Una proposta artistica originale – ha spiegato Federica Battafarano, vicepresidente del consiglio comunale di Cerveteri. Un tour nelle città dell’etruria per stabilire un ideale legame culturale con una Russia che ancora oggi è, insieme, vicina e lontana. Si esibirà in concerto l’ensemble Dmitrovskye rozhechniki, complesso moscovita di fama internazionale che ha già ricevuto numerosi premi, come il prestigioso Lukomorye” di San Pietroburgo. Arricchiranno poi la serata, le coreografie del collettivo coreografico Lipchanochka, e l’ensemble folkloristico ‘Milada’, dell’istituto artistico “Igumnova” della regione di Lipetsk, che si esibiranno in incredibili canti popolari corali vestiti di meravigliosi abiti tradizionali. Una bella iniziativa che l’Amministrazione comunale ha voluto proporre e che gli organizzatori, grazie anche alla collaborazione dell’imprenditore di Cerveteri Ugo Ricci, realizzano sapientemente da tante fortunate edizioni”.Il Complesso “Dmitrovskye rozhechniki” (suonatori del cornetto della città di Dmitrov) è stato costituito nel 2009. Durante gli anni della sua esistenza “Dmitrovskye rozhechniki” ha acquisito la fama di un complesso originale e professionale. È l’unico complesso della regione di Mosca che suona il cornetto di Vladimir. Il repertorio del complesso comprende sia musiche per cornetto del IX secolo eseguite proprio con cornetti, che i canti con arrangiamenti moderni con l’accompagnamento di strumenti musicali.

 

Nel 2010 il complesso è stato nominato “Complesso popolare della regione di Mosca”. Nel 2011 “Dmitrovskye rozhechniki” ha partecipato al festival delle musiche barocche nella città olandese Lelylstad. A maggio del 2014 il complesso ha vinto il concorso nazionale “Lukomorye” di San Pietroburgo.
Il Complesso coreografico “LIPCHANOCHKA” è un complesso di giovani con una lunga vita davanti costituito nel 2007 da A.Mironenko, ex studente del Collegio e ballerino del Complesso accademico statale della danza popolare Igor Moiseev. In un periodo così breve il complesso è stato diverse volte premiato ai concorsi e festival nazionali ed internazionali. Un’attenzione particolare è prestata nel complesso alle particolarità nazionali della danza, all’immagine scenografica ed al colore locale della coreografia concreta. Il repertorio del complesso comprende le danze basate sui materiali folcloristici delle regioni delle Terre nere russe e dei popoli del mondo. Il complesso si impegna con zelo ad apprendere nuove tendenze nella coreografia moderna.Il complesso folcloristico “MLADA” (direzione di Irina Faustova) è uno studio artisitico sperimentale in cui gli studenti del collegio specializzati in canti popolari in coro ed assolo realizzano i loro progetti nell’ambito del folclore e dell’etnomusica. Il repertorio del complesso “Mlada” si distingue per l’originalità e la varietà. I membri del complesso cantano sia i canti popolari conosciuti che dei veri modelli della musica folcloristica. I riti e le danze tradizionali, i canti complessi del Meridione russo immergono lo spettatore nell’atmosfera senza pari della cultura russa tradizionale.
La poesia religiosa e le romanze che rendono ancora più bello il repertorio del complesso, permettono di fare conoscenza della cultura del canto del periodo più recente, appartenente agli ambienti urbani.
Il complesso «Мladа» non teme soluzioni ardite; così, del tutto inattesa e molto interessante è stata l’introduzione nei loro concerti delle musiche in stile “folkjazz”. È un progetto che offre molte possibilità di attrarre i giovani alle fonti della musica tradizionale attraverso un’interpretazione moderna.
«Мladа», il cui nome in russo vuol dire “giovane”, è un complesso giovane e pieno di progetti ed idee, formato da studenti che sono più volte vincitori di prestigiosi premi nazionali ed internazionali.

[foldergallery folder=”cms/file/BLOG/9394/” title=”9394″]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.