Fiumicino – Gonnelli: “Ci stiamo abituando alla criminalità”



Dopo l’ultima rapina alla Conad di via del Faro, cresce l’allarme sicurezza in città. A chiedere più attenzione verso il problema è il consigliere comunale di opposizione Mauro Gonnelli che sottolinea un atteggiamento di lassismo dell’attuale amministrazione: “Qui continuiamo a sentire annunci e slogan ma l’unica cosa che aumenta, oltre alle tasse, sono le rapine.Montino può inventarsi e annunciare di tutto ma continuando di questo passo, oltre alle tasche e alle coronarie di commercianti e cittadini, sarà l’immagine della nostra città a pagarne il conto più salato. E il suo naturale disinteresse, visto che a Fiumicino non ci vive e non ci ha mai vissuto, ne è la principale causa”.

Fiumicino ormai si sta abituando alla delinquenza – continua Gonnelli –  Lo si vede ogni giorno che passa e i toni bassi tenuti dalle istituzioni dopo le innumerevoli rapine e il comitato per l’ordine pubblico che non ha prodotto alcun risultato ne sono la testimonianza. Questo atteggiamento è pericoloso, rischia di favorire la criminalità e veicolare all’esterno un’immagine della città deleteria. Chiedo con forza ad associazioni cittadine e di categoria di tornare a far sentire la loro voce e all’amministrazione di porre come punto prioritario del suo programma politico-istituzionale la sicurezza. I tagli che presto si abbatteranno sulle forze dell’ordine e la decisione di svuotare le carceri lasciando liberi spacciatori e delinquenti rischiano di acuire una situazione già di per sé allarmante. Questa amministrazione non ha più scuse, agisca finché è in tempo”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.