MotoGp, Folger fa impazzire il pubblico tedesco

Sono due i motivi per cui Jonas Folger, portacolori Monster Yamaha ex Moto2™, deve essere contento della sua prestazione al GP di Germania: con il secondo posto nella gara di casa fa sventolare ancora la bandiera tedesca sul podio della classe regina dopo trenta stagioni di distanza e, nel contempo, sigla il primato tra le moto dei tre diapason. Il fine settimana del pilota Tech 3 si chiude con la piazza d’onore dopo essere partito dalla seconda fila e per tutta la gara, tiratissima, prova a braccare il poi vincitore Marc Marquez (Repsol Honda) avendo superato Dani Pedrosa, secondo pilota HRC. Va in testa e torna secondo tentando di frenare la corsa incontenibile del campione del mondo verso il successo ma, complice anche un piccolo errore, è battuto. Il secondo posto di Folger al Sachsering segue il terzo di Ernst Hiller nel 1971.

Jonas Folger: “È la mia prima volta in una posizione come questa. Quasi cado alla pima curva ma sapevo di avere un buon ritmo. Quando ero in scia a Marquez ho capito che il mio passo nel terzo settore era molto buono, così ho provato a mettermi in testa e credevo di poter vincere. Ho poi tentato di risparmiare le gomme per dare tutto alla fine. Ero convinto di potercela fare ma ho fatto un errore e sono andato largo perdendo tempo. Alla fine Marquez ha molta più esperienza, ma è stato emozionate stare davanti con lui e con Pedrosa”.

Fonte: motogp.com

I video del giorno

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9676 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.