23 gennaio 2017

Laboratori, mostre, concerti e spettacoli: tornano a Roma gli eventi gratuiti di Container Zero Defect

Giovedì 29 settembre alle 17,00 riprendono, con una giornata di orientamento gratuito, le attività di Container Zero Defect, il progetto ad accesso libero promosso dall’ASI CIAO – Coordinamento Provinciale di Roma con l’obiettivo di favorire la nascita e lo sviluppo di una comunità giovanile.

Realizzato con il cofinanziamento del Consiglio dei MinistriDipartimento della Gioventù e del Servizio Civile nazionale – e della Regione Lazio, ʺContainer Zero Defectʺ , concepito come luogo di inclusione sociale dove riconoscersi, incontrarsi e crescere insieme, è anche una vetrina che racconta le eccellenze artistiche del panorama locale.

Tra laboratori, spettacoli teatrali, seminari, presentazione di libri e mostre, il progetto, della durata di 9 mesi, offre ai giovani tra i 14 e i 35 anni, un’opportunità importante di formazione, condivisione e confronto all’insegna della creatività.

Tra gli appuntamenti di punta della rassegna, il reading interattivo Ready Player One, ospitato il  6 ottobre negli spazi della Biblioteca Vaccheria Nardi e ispirato al romanzo d’esordio dello statunitense Ernest Cline. La performance, interpretata da Sara Allegrucci, Matteo Bolognese, Carlo Fineschi, Adelmo Togliani e Camillo Ventola, ripercorre la cultura pop anni ’80 affrontando la dicotomia tra realtà virtuale e mondo reale.

Dal 7 ottobre fino al 18 novembre, tutti i venerdì, dalle 17 alle 19, presso la sede Asiciao a tor Tre Teste (via Aldo Bama, 28 a/b), invece, si terrà il corso di fotografia di Daniele Pace. Tra i fondatori de La Kimera, piccola casa di produzione con cui ha realizzato Nerdective, serie web nominata nella categoria Migliore fotografia al Riowebfest di Rio De Janeiro, Pace è curatore del progetto Insideartist, un viaggio introspettivo dell’artista raccontato attraverso gli scatti nel backstage e nelle fasi di realizzazione dell’opera.

Inoltre, il 21 ottobre alle ore 19,00 sempre presso l’Asiciao, Nelson Martinico e Federico Ligotti presenteranno il libro scritto a quattro mani, La proprietà transitiva (edizioni Spartaco). Gli autori, attraverso la scelta provocatoria del transessuale presidente del consiglio, propongono un cambiamento radicale del modello di società esistente, nel segno di una nuova visione etico-politica, per la valorizzazione dei rapporti umani e della cultura.