10 dicembre 2016

Working in progress sulla prevenzione senologica

Il tumore al seno colpisce una donna su otto. Oggi grazie agli esami diagnostici, è possibile conoscerlo e combatterlo in tempi precoci.

L’informazione e la campagna di prevenzione, insieme alle avanzate tecnologie medico scientifiche dei nostri tempi, fanno si che di questo terribile male che colpisce così frequentemente la popolazione femminile si muoia sempre di meno.

La Asl Roma 4 ha dato pronta risposta alle direttive regionali riguardanti l’assistenza per la gestione del tumore alla mammella, organizzandosi su molteplici fronti rivolgendosi a tutte le donne e offrendo loro servizi che spaziano dalla prevenzione alla diagnostica clinica, dagli esami strumentali ai centri specifici di senologia.

Grazie al collegamento in rete di tutte le strutture ospedaliere e territoriali sarà possibile garantire una continuità della presa in carico del percorso assistenziale rivolto all’utente.

Lo scopo principale intorno al quale ruota il lavoro organizzativo della Asl Roma 4 è quello di realizzare un percorso diagnosi-terapia fondato sulle migliori evidenze scientifiche attualmente esistenti, e quindi evitare l’inutile ripetizione di esami e offrire assistenza di prima qualità. A tal fine, tenendo conto delle direttive dettate dalla Regione Lazio con il DCA 38/2015 riguardante le linee di indirizzo sulle modalità organizzative e assistenziali della rete dei centri di senologia, la Asl Roma 4 ha concordato una specifica convenzione con il Centro di Senologia della Asl Roma 1 -Ospedale San Filippo Neri.

I servizi gratuiti rivolti alle donne sono organizzati in fasce di età e sintomatologia:

Alle donne asintomatiche in fascia di età tra i 50 e i 69 anni, verrà inviata con cadenza biennale una lettera di invito a recarsi presso le unità di screening mammografico per eseguire il controllo gratuito. Le donne comprese in questa fascia di età che non hanno mai ricevuto la lettera, possono comunque prenotare lo screening chiamando il numero verde 800539762. Questo tipo di prevenzione è prevista all’interno del Programma di screening  regionale.

La Asl Roma 4 assicura la prevenzione anche al di fuori del Programma screening regionale, per tutte le donne di età inferiore ai 50 anni e superiore ai 69. Le donne che vogliono usufruire del servizio devono presentare richiesta del Medico di Medicina Generale o Specialista del Servizio Sanitario. Per le residenti nel territorio della Asl Roma F la mammografia è gratuita ogni 2 anni ed anche le prestazioni di secondo livello necessarie qualora lo screening lo richieda.

Per le donne che presentano i sintomi, o il sospetto di tumore alla mammella, l’accesso al percorso di avvia con richiesta da parte del Medico di Medicina Generale o Specialista del Servizio Sanitario, con l’indicazione di priorità breve (da effettuarsi entro 10 giorni). Gli approfondimenti diagnostici necessari, sono assicurati entro un termine massimo di 28 giorni dall’esecuzione della mammografia.

Alle donne a cui è stato diagnosticato un tumore alla mammella, la struttura di diagnostica garantisce la presa in carico della paziente dal centro di senologia dell’ospedale San Filippo Neri. I presidi sanitari della Asl Roma 4 collegati con il San Filippo Neri, sono i due ospedali presenti sul territorio: San Paolo di Civitavecchia e Padre Pio di Bracciano.

Andare incontro alle esigenze di prevenzione della popolazione femminile, è molto importante per la Asl Roma 4, così come è importante ricordare ad ogni donna che anche in giovane età la prevenzione deve iniziare tra le mura di casa, mantenendo uno stile di vita sano, eseguendo periodicamente l’autopalpazione, e non esitando a consultare il proprio medico a qualsiasi segnale sospetto.