5 dicembre 2016

Premiati a Roma dal comandante generale della guardia di finanza, gli atleti che si sono distinti a Rio 2016

 

Si è svolta oggi, a Roma, alla presenza del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen.C.A. Giorgio Toschi, del Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Dott. Giovanni Malagò e di altre Autorità civili, militari, religiose e del mondo dello sport, la premiazione degli atleti delle Fiamme Gialle che si sono distinti alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Gli atleti premiati sono stati:

App. Tania Cagnotto – argento nei tuffi in sincro da 3mt. e Bronzo nel trampolino 3mt.;

Fin. Daniele Garozzo – oro nel fioretto;

Fin.sc. Niccolò Campriani – oro nella carabina 10mt. ed oro nella carabina da 50m. a 3 posizioni;

Fin.sc. Domenico Montrone, Fin. Matteo Lodo e Fin. Giuseppe Vicino – bronzo nel 4 senza, di canottaggio.

Nella circostanza, il presidente Malagò ha sottolineato, con orgoglio, il percorso fatto insieme tra il Corpo ed il Coni ed i grandi risultati conseguiti dagli atleti delle Fiamme Gialle, anche migliori delle aspettative, frutto di un evidente spirito di squadra e di un’accurata attività organizzativa.

Il Generale Toschi ha ricordato che nello sport, come nelle diverse attività operative che ogni giorno i finanzieri svolgono al servizio dei cittadini con grande senso di responsabilità e senza clamori, lo spirito di squadra, la coesione, la condivisione dei valori di riferimento, rappresentano fattori essenziali per il raggiungimento degli obiettivi assegnati.

L’evento si è concluso con la consegna dei brevetti agli atleti.

Al Finanziere Garozzo è andato anche il premio della Fondazione Agnelli in collaborazione con il Comitato Olimpico Nazionale Italiano e la Gazzetta dello Sport, devoluto in beneficenza dall’atleta.