4 dicembre 2016

Nomentano, Centro Baobab: pressanti controlli della questura

Prosegue l’azione della Questura di Roma tesa al ripristino della legalità nella zona di via Cupa.

Dopo lo sgombero delle tende sulla via Tiburtina, ed alcune di quelle nella stessa via Cupa di alcune settimane fa, si è tenuta ieri l’ennesima operazione disposta con ordinanza del Questore D’angelo, finalizzata all’identificazione delle persone presenti nell’area.

Le complesse operazioni iniziate nelle prime ore del mattino e concluse solo nella tarda serata di ieri, sono state precedute da una riunione di pianificazione allargata a tutti i soggetti interessati compreso il comune di Roma, la Polizia di Roma Capitale, i servizi sociali e l’Ama.

Le forze dell’ordine hanno trovato sul posto 45 cittadini stranieri tutti accompagnati nella struttura di via Patini per una compiuta identificazione.

Tutti gli stranieri controllati sono risultati già fotosegnalati all’atto dello sbarco sul territorio nazionale e indirizzati in vari centri d’accoglienza in altre regioni italiane dai quali, si sono volontariamente allontanati.

Al temine del servizio 3 minori sono stati affidati alla sala operative del comune di Roma, 15 hanno presentato istanza di asilo politico, 14 sono stati espulsi dal territorio nazionale (1 egiziano, 2 cittadini del Ciad e 11 sudanesi), 3 sono stati rilasciati in quanto muniti di permesso di soggiorno e 10 denunciati a piede libero per aver opposto resistenza al fotosegnalamento.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.