7 dicembre 2016

Roma, sicurezza: Figliomeni: “Via Cupa è solo la punta dell’iceberg”

L’emergenza che sta colpendo via Cupa con decine di profughi accampati in strada è solo la punta di un iceberg che non può essere affrontata con superficialità e decisioni temporanee. Le soluzioni non possono essere tendopoli sparse in città come quella attrezzata anche dalla Croce Rossa in Via Ramazzini. E’ ora che Roma reagisca di fronte al proliferare degli accampamenti abusivi sul territorio urbano, fenomeno ormai completamente fuori controllo a causa dell’assenza delle istituzioni e di soluzioni adeguate per fronteggiarli. Ovunque nella Capitale, anche all’interno dei centri abitati, i cittadini sono spettatori di scene di degrado ed illegalità” lo dichiara in una nota Francesco Figliomeni, consigliere comunale di Roma per Fratelli d’Italia.

Nel pacchetto sicurezza e immigrazione presentato da Giorgia Meloni ci sono norme specifiche per affrontare il tema degli accampamenti abusivi e permettere il rimpatrio coatto. In questa direzione a breve il gruppo di Fratelli d’Italia in Campidoglio presenterà una delibera di iniziativa consiliare che permette al sindaco di gestire le emergenze e individuare un campo di transito che accoglie per un tempo limitato gli immigrati in attesa di essere definiti profughi. Inoltre tale soluzione è anche utile per agevolare una rigorosa applicazione della normativa in materia di permanenza dei cittadini comunitari, e che punta all’allontanamento coatto di coloro che soggiornano irregolarmente sul territorio di Roma Capitale, in quanto privi di un lavoro o di altra forma di sostentamento economico” conclude Figliomeni.

About Samantha Lombardi 4027 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it