8 dicembre 2016

Scalo, riqualificazione del quartiere: lavori ultimati entro luglio

La riqualificazione del quartiere Scalo, attivata dall’amministrazione Ottaviani, sta interessando in questi giorni il primo tratto della nuova piazza, che collega il sagrato della Chiesa della Sacra Famiglia con l’area verde, anch’essa oggetto dell’intervento. Le imprese presenti sul cantiere hanno iniziato la posa in opera delle lastre di travertino, su cui verranno posizionati i corpi illuminanti con la tecnologia a led, idonei al risparmio energetico, oltre che al disegno artistico del perimetro. Successivamente saranno collocate le nuove panchine e gli elementi di arredo, con il potenziamento dell’illuminazione pubblica e del sistema di videocamere per la sicurezza collettiva. Entro il mese di luglio, infine, periodo previsto per la chiusura dei lavori, sarà rinnovato completamente il parco giochi per bambini e saranno installate le fioriere, fino a ridosso del ponte su viale Verdi.

Il quartiere Scalo attendeva da molto tempo una ricucitura urbanistica, viaria e di socializzazione, – ha commentato il sindaco Nicola Ottaviani – anche in considerazione della scelta che abbiamo effettuato di liberare la piazza dagli automezzi del Cotral. La prima parte dell’intervento vede il Comune direttamente impegnato con le proprie risorse finanziarie, provenienti dagli oneri concessori per i permessi a costruire, mentre la seconda parte sarà effettuata insieme alle Ferrovie dello Stato e agli investitori privati, che realizzeranno anche nuovi parcheggi e spazi commerciali. È normale che all’inizio sia necessario un periodo di adattamento al nuovo assetto della circolazione stradale, ma la creazione di nuovi spazi di incontro e l’inserimento del nuovo arredo urbano valgono bene qualche piccolo sacrificio. Solo coloro che non interpretano adeguatamente le aspettative del quartiere non comprendono la necessità di una visione prospettica e moderna dell’assetto urbano, in grado di cancellare il degrado a cui eravamo abituati ad assistere fino al momento dei recenti interventi”.

About Samantha Lombardi 4027 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it