9 dicembre 2016

Roxane Ene, da Roma alle Blind Auditon di The Voice of Italy

 

Ha 22 anni, è rumena e si è trasferita con la famiglia in Italia 12 anni fa. Ora vive a Roma. Arriva ai provini di #TVOI per caso ma crede possa essere un’esperienza di crescita, per tutto quello che può venire dopo, una fantastica vetrina. L’esperienza che l’ha segnata maggiormente, l’ha aiutata nel suo inserimento in Italia e si è poi trasformata in un vero e proprio lavoro, è quella di un coro multietnico che dirige a Roma. È a capo anche di un coro di bambini e sta iniziando a preparare un repertorio di canzoni popolari romane con un chitarrista. È un lavoro impegnativo. Si trova meglio con i bambini, gli adulti sono caotici, e poi con i bambini ha un’empatia diretta, anche se a volte la mettono in soggezione. La musica ha sempre fatto parte della sua vita: in un certo senso con il coro sta ridando alla musica quello che la musica ha dato a lei. La prima volta che ha sentito la sua voce è stato in Romania all’età di 9 anni: voleva studiare violino, perché le piaceva tanto, ma aveva un insegnate matto. La prima volta che le ha dato appuntamento per la lezione di violino c’erano le selezioni per il coro, ha fatto il provino, lui è rimasto stupito ed è entrata in un coro popolare con musica tradizionale rumena. Ha ricominciato l’anno scorso a prendere lezione di tecnica e ha anche iniziato a suonare da poco la chitarra. Pensa che la musica non significhi avere successo. Ha quasi paura ad immaginare il suo futuro, il suo sogno è lavorare con la musica, come cantante e poi tra cinque anni vorrebbe laurearsi, dopo essersi ritirata da “Sociologia” vuole iscriversi a “Logopedia”.

#TVOI

Per la sua Blind Audition canta “Meraviglioso Amore Mio” di Arisa. Si girano Emis Killa e Max Pezzali. Sceglie il #TeamKilla.