3 dicembre 2016

MotoGP – Lorenzo domina le prime libere della classe regina in Qatar

Si apre il Campionato del Mondo MotoGP™ e la classe regina fa il suo ingresso sul tracciato di Losail per le prime prove libere della stagione. Sono i primi 45 minuti del nuovo anno per i protagonisti e alla fine il più veloce è Jorge Lorenzo, scuderia Movistar Yamaha, iridato del 2015.

Prima notizia è il rientro di Danilo Petrucci, Ducati Octo Pramac Yackhnich, anche lui al via della stagione 2016 dopo l’infortunio alla mano nel test IRTA in Australia.

Le fasi iniziali sono segnate dal grande mescolamento delle posizioni di vertice. Valentino Rossi, Movistar Yamaha, esce per qualche giro e poi rientra dopo aver percorso pochi passaggi. A trenta minuti dalla fine la classifica si stabilizza e il più veloce è Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha, con una M1 sulla quale sono bene evidenti gli alettoni frontali. Il maiorchino è seguito da Marc Marquez, Repsol Honda e da Andrea Iannone, Ducati Team che terrà per tutte le prove il terzo posto.

Rossi dopo alcune piccole modifiche al suo prototipo torna in pista come anche fatto dai piloti Repsol rientrati per alcuni feedback sull’elettronica e per montare le alette aereodinamiche laterali. Il Dottore entra ed esce ancora due volte dai box segnando in questa sua fase di studio il quinto tempo.

A quindici minuti dalla fine la sorpresa, Hector Barbera del team Avintia Racing sulla GP14.2, si inserisce nelle prime posizioni e segna il terzo tempo con il miglior passaggio di 1:55.975s. Posizione che però deve lasciare a Rossi; Vale al suo tredicesimo passaggio mette a referto un 1:55.806s che lo posiziona terzo in

classifica provvisoria.

Iniziano le fasi più tirate della prima sessione di libere e tutti provano a spingere. Questo costa a Bradley Smith, Monster Yamaha, la prima e unica caduta delle prove alla curva 13. Maverick Viñales, Suzuki Ecstar, che fino a quel momento aveva percorso giri preparatori, inizia a spingere e taglia il traguardo con il suo miglior passaggio di 1:55.887s che lo pone quinto in classifica mentre Rossi lo segue nel giro lanciato agguantando la seconda posizione in classifica con il tempo di 1:55.707s. Lorenzo intanto migliora ancora firmando il primato definitivo delle FP1 con il tempo di 1:55.440s.

La prima Honda è quella di Dani Pedrosa settimo con il tempo di 1:56.098s che anticipa il compagno di scuderia Marc Marquez attardato di 0.160s.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5925 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.