10 dicembre 2016

Calcio – I° Categoria, Atletico Morena, Mattei: “Centrare almeno il secondo posto è quasi obbligatorio”

L’Atletico Morena ha ricominciato a marciare su ritmi alti e ieri sul campo dell’Atletico Zagarolo (che all’andata costrinse i capitolini al primo pareggio dopo una splendida striscia di sette successi consecutivi) i ragazzi dei patron Enzo e Mauro Fabrizi hanno vinto con un rotondo 4-2. «Ma non è stata una sfida semplice – commenta l’esterno sinistro difensivo classe 1986 Luca Mattei – tanto che nel primo tempo c’è stato grande equilibrio e si sono registrate poche occasioni da rete. Nel secondo tempo Placidi ha sbloccato il risultato e la gara sembrava potesse andare in discesa, invece due episodi negativi ci hanno frenato: prima il gol dell’1-1, poi un rigore sbagliato da Ianni». L’Atletico Morena e l’attaccante calabrese, però, si sono rifatti ben presto. «Marco (Ianni, ndr) è andato a segno due volte nel giro di pochi minuti – racconta Mattei – e a quel punto la gara si è incanalata sui binari da noi preferiti. Nel finale Balestrini ha segnato il gol del 4-1 su punizione prima della seconda rete dei padroni di casa in pieno recupero». Lo svantaggio sulla Cavese è rimasto di quattro punti. «Sinceramente non mi aspettavo sorprese – dice Mattei -, non tanto per il valore del Certosa che era l’avversario di turno, quando per le tante qualità dell’attuale capolista. Sarà difficile recuperare quel gap in queste ultime sette partite, ma noi dovremo provare a vincerle tutte e poi verificare cosa succederà. Comunque mantenere il secondo posto è obbligatorio e non sarà per nulla scontato visto che il Real Rocca di Papa ci tallona a due punti, ma sono certo che la squadra non rivivrà il calo finale che nella scorsa stagione ci vide scivolare fino al quarto posto». Domenica, intanto, al “Fabrizi” arriverà l’Atletico Monteporzio. «Si tratta di una squadra di bassa classifica che però ultimamente sta facendo molto bene: hanno battuto la stessa Cavese con un sonoro 5-2 tre settimane fa e ieri hanno piegato 2-0 il Rocca Priora. Tra l’altro all’andata noi fummo molto cinici nel capitalizzare al massimo le occasioni avute, ma quella monteporziana mi sembrò una squadra quadrata che sapeva giocare al calcio. Non sarà un match scontato – conclude Mattei -, dovremo essere concentrati e determinati e non commettere errori».