8 dicembre 2016

Sul circuito di Losail Iannone e Dovizioso hanno fatto segnare rispettivamente il sesto e l’ottavo tempo

Si sono conclusi sul tracciato di Losail in Qatar i tre giorni di test che precedono la prima gara del Campionato MotoGP 2016, in programma su questo circuito domenica 20 marzo.

I due piloti del Ducati Team hanno potuto girare a lungo e proseguire nel lavoro di messa a punto delle loro Desmosedici GP in preparazione della gara. Oggi Iannone ha compiuto 46 giri, il migliore dei quali in 1’55”535, ed ha chiuso la giornata al sesto posto a 725 millesimi da Lorenzo. Dovizioso, che ha portato a termine 47 giri, ha fatto segnare alla sua ultima uscita un crono di 1’55”700, che gli è valso l’ottava posizione a 890 millesimi dal leader.
Anche nella classifica combinata dei tre giorni, i due piloti del Ducati Team si confermano in sesta e in ottava posizione, Iannone grazie al suo miglior tempo fatto segnare ieri in 1’55”508.
Andrea Iannone (Ducati Team #29) – oggi 1’55”535 (6°)
“Alla fine sono stati tre giorni di test positivi e sono soddisfatto. Dobbiamo ancora capire alcune cose in ottica gara, ma credo che abbiamo tutte le carte in regola per poter ancora migliorare. Sicuramente i dati che abbiamo raccolto saranno analizzati nei prossimi giorni con attenzione e sono fiducioso che durante il weekend di gara potremo ancora aumentare la nostra competitività. Oggi non abbiamo provato il time-attack e non abbiamo usato la gomma posteriore morbida per fare il tempo e quindi la posizione in classifica non mi preoccupa perché abbiamo fatto un lavoro differente. Anche se il mio long-run non è andato come mi aspettavo, ci siamo preparati bene per la gara e sono sereno e tranquillo per l’inizio della stagione.”
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – oggi 1’55”700 (8°)
“Sono molto contento perché abbiamo fatto degli ottimi progressi in questi nove giorni di test di inizio stagione. Oggi abbiamo deciso di provare, in ottica gara, anche una gomma anteriore più morbida e questo ci ha creato qualche problema di set-up, ma alla fine siamo riusciti a lavorare bene e a migliorare molto il mio feeling proprio nell’ultimo run. In complesso questi tre giorni in Qatar sono stati molto produttivi e abbiamo fatto dei passi avanti che mi rendono molto fiducioso per il weekend di gara.”
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5987 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.