5 dicembre 2016

Calcio – Giovanissimi Provinciali,Virtus Divino Amore, Capone: “Siamo in testa, proviamo a rimanerci”

La Virtus Divino Amore incrocia le dita. Alcune squadre della sua agonistica sono molto vicine alla vetta o direttamente al comando del proprio girone. E’ il caso dei Giovanissimi provinciali fascia A allenati da Angelo Capone che al momento anticipano il Torre Angela di un punto, la Lepanto Marino di quattro e il De Rossi di cinque. «Non sarà facile mantenere la prima posizione, ma ci proveremo – dice l’allenatore del club capitolino – Le prime due inseguitrici sono molto ben attrezzate e tra l’altro avremo gli scontri diretti sul loro campo: cercheremo di farci trovare pronti». Nell’ultimo turno la squadra ha vinto con un netto 4-0 sul campo del Cecchina grazie alla doppietta di Forti e alle reti di Durante e Betti. «Nel primo tempo abbiamo avuto qualche difficoltà, soprattutto per adattarci a un terreno di gioco misto tra terra e erba naturale. Comunque all’intervallo eravamo già in vantaggio per 2-0 e avevamo pure sbagliato un calcio di rigore con Cristofani. Nella ripresa i ragazzi si sono sciolti e hanno prodotto anche un calcio migliore, meritando ampiamente la vittoria. Temevamo questa gara per la spigolosità dell’avversario e per il fatto di andare su un campo non semplice, ma la squadra ha fatto una buona prestazione». Nel prossimo turno la Virtus Divino Amore ospiterà (calcio di inizio domenica alle 9,30) il Borgo Don Bosco. «Una gara teoricamente alla nostra portata – dice Capone -, ma meglio non fidarsi perché in questo periodo molte squadre sono state rinforzate con nuovi innesti rispetto all’inizio della stagione». In pochi probabilmente avrebbero pronosticato che i Giovanissimi provinciali del club capitolino potessero essere così competitivi. «In estate abbiamo perso un paio di elementi importanti – ricorda Capone -, ma il gruppo ha lavorato tantissimo e sta esprimendo davvero tanta qualità. Se siamo al primo posto il merito è tutto dell’impegno e dell’abnegazione giornaliera di ogni singolo giocatore di questa squadra».