11 dicembre 2016

Dakar Rally 2016 – Giorno 13, Tappa 11: seconda vittoria di tappa per Al•Attiyah

Nasser Al•Attiyah (QAT) ed il navigatore Mathieu Baumel (FRA) hanno mostrato, ancora una volta, lo stesso stato di forma che ha consentito loro di
conquistare la Dakar 2015 riuscendo, con la loro MINI ALL4 Racing n°300 del AXION X•raid Team, ad essere i più veloci sul traguardo della Prova Speciale.

Partito quattordicesimo, l’equipaggio della MINI ALL4 Racing ha mostrato subito quali fossero le proprie intenzioni, passando in terza posizione al waypoint numero uno. La coppia ha fornito una perfetta dimostrazione di guida veloce e navigazione precisa, ricompensati dal primo posto di tappa e riducendo il gap in classifica generale dal leader, Peterhansel.

Nasser: “Abbiamo vinto, anche se è stata durissima, e sono molto felice. Abbiamo
fatto un buon lavoro dall’inizio alla fine, che è poi il valore del gareggiare”.
Anche Mikko Hirvonen (FIN) ed il navigatore Michel Périn (FRA), sulla MINI ALL4 Racing n°315 con i colori del AXION X•raid Team, hanno dimostrato di eccellere in velocità pure e capacità di navigazione. Si sono piazzati in terza posizione; in classifica generale, Hirvonen conserva il quarto posto.

Firma Bayerische Motoren Werke Aktiengesellschaft Postanschrift BMW AG 80788 München “E’ andata bene, ma è stata durissima” ha raccontato Hirvonen. “Io vengo dalla Scandinavia, ed ho bisogno di freddo. Ho perso il bocchettone di raffreddamento ed il deflettore del finestrino laterale: non mi arrivava aria fresca ed esserne privato ha rappresentato una sofferenza. Oggi ho spinto ancora di più, per vedere se riuscivo a guadagnare la terza posizione. Domani farò lo stesso, per mantenere alta la pressione sugli avversari”. La MINI ALL4 Racing n° 304 della coppia spagnola Joan ‘Nani’ Roma ed Alex Haro (AXION X•raid Team) ha conquistato il sesto posto, ed i due sono sesti anche in classifica generale. Con loro, tre mini sono piazzate tra le migliori dieci.

Roma: “Bella tappa, quella di oggi. Nella fase centrale ho combattuto e sorpassato, e la cosa mi ha divertito: il combattimento con qualcuno è sempre bello. Ho percorso altri chilometri con Alex, ed ogni cosa sta procedendo bene”.
Gli equipaggi di tutte le MINI ALL4 Racing hanno dato dimostrazione del perché le stesse MINI ALL4 Racing siano diventate icona delle vetture da rally su lunga distanza: a conclusione della undicesima tappa, sette MINI ALL4 racing occupano una posizione tra le migliori quindici.

Jakub ‘Kuba’ Przygonski (POL) e Andrei Rudnitski (BLR), del ORLEN Team (n°327) hanno concluso la tappa in dodicesima posizione. Immediatamente alle loro spalle, si è piazzato un terzetto di MINI ALL4 racing.

La tredicesima piazza è stata conquistata da Harry Hunt (GBR) ed Andreas Schulz (GER) che, in classifica generale, hanno mantenuto la decima posizione.
Erik van Loon (NLD) e Wouter Rosegaar (NLD) hanno dimostrato di non aver risentito affatto della capriola nella decima tappa. Con una prestazione perfetta, si sono piazzati quattordicesimi.

Orlando Terranova (ARG) ed il navigatore Bernardo ‘Ronnie’ Graue (ARG), con la n°310 del AXION X•raid Team, mettendo a segno una bella prova hanno concluso al quindicesimo posto, appena sei minuti dietro il compagno di marca, su MINI ALL4 Racing, Przygonski.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5996 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.