5 dicembre 2016

Calcio – Serie A, Atalanta-Napoli 1-3

Gol di Hamsik e doppietta di Higuain. Gli azzurri vincono a Bergamo dopo 6 anni

Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan (66′ David Lopez), Jorginho, Hamsik, Callejon, Insigne (72′ Mertens), Higuain (89′ Maggio). A disp.Ferreira Vasconcelos, Rafael, Chiriches, Henrique, Strinic, Chalobah, Valdifiori, El Kaddouri, Gabbiadini. All.Maurizio Sarri

Atalanta: Bassi, Bellini (63′ Raimondi, 78′ Masiello), Stendardo, Paletta, Brivio, Grassi, De Roon (78′ D’Alessandro), Cigarini, Moralez, Gomez, Denis. All. Edy Reja

Arbitro: Rocchi di Firenze
Marcatori: 52′ M. Hamsik, 54′ Gomez, 62′ G. Higuain, 85′ G. Higuain
Note: espulso al 74′ Jorginho per doppia ammonizione e Paletta al 90′ per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Koulibaly e Cigarini.

Bergamo – L’ultima volta fu nel giorno della Befana del 2000. Adesso lo abbiamo rifatto sotto Natale. Il Napoli contro l’Atalanta santifica le feste e vince a Bergamo dopo 6 anni. Il 2015 si chiude con l’H2GOL, la formula della felicità. Segnano Hamsik ed Higuain, gli “Atleti Azzurri d’Italia” siamo noi. Marek al 52′ infila il rigore sotto la traversa che apre la strada. L’orgoglio bergamasco è nella furia di Gomez, il “Papu” che pareggia subito. Sembra che la tradizione negativa voglia rinnovarsi anche all’alba dell’anno che verrà. Ma quando il gioco si fa duro, i fuoriclasse cominciano a giocare. Gonzalo Higuain è un bomber dalla testa ai piedi. Prima svetta su un angolo di Jorginho (che sarà espulso ad un quarto d’ora dalla fine), poi chiude con l’inchino sul sipario a 5 minuti dal novantesimo: progressione elegante e potente. Doppietta e 50esimo gol in Serie A. Le nozze d’oro di “Golzalo”. Al 91esimo Hamsik manda fuori il rigore del possibile 4-1, ma quello più importante l’aveva già segnato. Chiudiamo l’anno alla grande con dieci vittorie in campionato, sei in Europa League ed una in Coppa Italia. In tutto fa 18 successi che portano a corredo la bellezza di 53 gol. Ci rivediamo alla Befana del 2016 contro il Torino nell’urlo del San Paolo. E’ un Napoli grandi numeri, una squadra di Guerrieri nel battito di sessantamila cuori…

1′ – comincia il match
3′ – Reina salva in uscita su Moralez, gran parata di Pepe
12′ – destro di Insigne dai 25 metri, blocca Bassi
14′ – cross di Hisaj per Higuain che devia in spaccata, blocca bene Bassi che salva la porta
26′ – palla filtrante per Higuain in area e Paletta salva in spaccata sul Pipita
29′ – taglio di Insigne per Hamsik che prova il destro piazzato: alto
41′ – ammonito Koulibaly
43′ – sinistro di Cigarini, vola Reina
– Secondo tempo –
50′ – gran destro in drop di Higuain in diagonale: Bassi ci mette i pugni
51′ – rigore per il Napoli! Fallo di mano di De Roon in area: netto
52′ – gool Hamsik! Marek segna il rigore con la palla che sbatte sotto la traversa e supera la linea: 1-0
54′ – pareggio immediato dell’Atalanta con un destro a fil di palo di Gomez: 1-1
58′ – penetrazione di Higuain che salta Bassi in uscita ma chiude alto di sinistro
62′ – goooooooooool! Higuain!
62′ – colpo di testa vincente del Pipita su cross d’angolo di Jorginho: 2-1.
63′ – entra Raimondi per Bellini
65′ – gran destro di volo di Insigne che sfiora la traversa
66′ – entra David Lopez per Allan
71′ – ammonito Jorginho
72′ – entra Mertens per Insigne
74′ – espulso Jorginho per doppia ammonizione
78′ – entra D’Alessandro per De Roon
78′ – entra Masiello per Raimondi
80′ – ammonito Cigarini
85′ – gooooooooool! Higuain!
85′ – volata del Pipita lanciato da Hamsik e diagonale bruciante in area per il 3-1!
89′ – entra Maggio per Higuian
90′ – rigore per il Napoli per fallo netto di Paletta su Mertens
90′ – espulso Paletta
90′ + 1′ – Hamsik tira il rigora: alto.
90′ + 5′ – finisce 3-1. Il Napoli vince a Bergamo dopo 6 anni!

Fonte: sscnapoli.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5950 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.