10 dicembre 2016

Pigneto – Colpito ad un occhio con un gancio traino durante una lite, fermati due fratelli moldavi

 

E’ accaduto ieri nel primo pomeriggio in via Roberto Malatesta. La giovane donna, andata a riprendere l’autovettura all’interno di un parcheggio, l’ha trovata bloccata da un furgone posizionato in doppia fila.

In compagnia dell’anziana nonna, ha atteso parecchi minuti prima di poter manifestare il suo disappunto ai due moldavi che, con un frigorifero tra le mani, si stavano avvicinando al loro mezzo.

La reazione dei due uomini nei confronti delle due malcapitate, che sono state aggredite verbalmente, ha attirato l’attenzione di un terzo uomo presente sul posto, che ha cercato di difenderle.

Per tutta risposta, i due stranieri hanno iniziato a minacciare il povero malcapitato e, mentre uno dei due lo tratteneva, l’altro, dopo aver prelevato un “gancio traino” dal furgone, l’ha colpito sul volto.

All’arrivo degli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, i due, che stavano ancora aggredendo l’uomo, sono stati bloccati.

Accompagnati negli uffici del commissariato Torpignattara, C.A. e C.D, fratelli, rispettivamente di 33 e 29 anni, sono stati arrestati per lesioni gravi.

Il ferito, trasportato in ospedale per le cure mediche, ha riportato una prognosi di 25 giorni per il “recupero oculare” mentre più grave è risultata la funzionalità dell’occhio che ha riportato la completa rottura del canale di lacrimazione.

About Emanuele Bompadre 8290 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.