5 dicembre 2016

Rieti – Al via la stagione di prosa 2015-2016 del Teatro Flavio Vespasiano

È stata presentata questa mattina la stagione di prosa 2015-2016 del Teatro Flavio Vespasiano promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Rieti in collaborazione con ATCL – Associazione Teatrale tra i Comuni del Lazio, Regione Lazio e Ministero dei beni e le attività culturali e del turismo.

All’incontro erano presenti il sindaco di Rieti Simone Petrangeli, l’assessore alla Cultura, Anna Maria Massimi, il consigliere regionale, Daniele Mitolo, e il presidente di ATCL Associazione Teatrale tra i Comuni del Lazio, Luca Fornari.

La stagione si aprirà martedì 1° dicembre alle 21 con “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare nella riscrittura di Ruggero Cappuccio con Isa Danieli, Lello Arena e Fabrizio Vona e la regia di Claudio Di Palma. Sette gli spettacoli in programma, fino a martedì 12 aprile 2016, che vedranno numerosi attori e compagnie di primissimo livello solcare il palcoscenico del Flavio Vespasiano, da Pamela Villoresi a Lello Arena, da Monica Guerritore a Giulio Scarpati e Valeria Solarino.

La prevendita, presso il botteghino del teatro, inizierà il 23 novembre, l’abbonamento intero costerà 90 euro, il ridotto 80, i biglietti 20 euro e 18 il ridotto.

La nostra offerta culturale – ha dichiarato il sindaco Petrangeli – è il fiore all’occhiello dell’Amministrazione comunale. Ogni anno facciamo un passo in avanti in termini di qualità, nonostante le note difficoltà economiche. Anche quest’anno offriremo tante occasione di accrescimento e per vivere insieme il nostro splendido teatro. Il teatro diventa sempre di più la piazza al coperto della città con una proposta culturale di primissimo livello che mostra i frutti dell’importante lavoro svolto dall’assessore Massimi in collaborazione con la Regione e Atcl. Rieti ha le carte in regola per candidarsi a essere la prima piazza culturale del Lazio dopo Roma. Tanti altri eventi sono già in cantiere per offrire una pluralità di iniziative culturali in grado di soddisfare tutti. Altra importante novità, introdotta da quest’anno, è l’ingresso di Rieti nel circuito di Ticketone, si tratta di un passo in avanti decisivo che impreziosisce la nostra stagione e ci consente di aprirci all’esterno attraverso il web.

Il manifesto:

Martedì 1 dicembre 2015 | ore 21

Sogno di una notte di mezza estate

di William Shakespeare

nella riscrittura di Ruggero Cappuccio

con Isa Danieli, Lello Arena e Fabrizio Vona

Regia di Claudio Di Palma

Martedì 15 dicembre 2015 | ore 21

Miseria e nobiltà

Commedia in due parti di Eduardo Scarpetta

Adattamento e regia di Luigi de Filippo

Domenica 24 gennaio 2016 | ore 18

Preamleto

Il giorno del Signore

di Michele Santeramo

con Massimo Foschi, Manuela Mandracchia,

Matteo Sintucci, Michele Sinisi, Gianni Daddario

Regia di Veronica Cruciani

Mercoledì 10 febbraio 2016 | ore 21

Qualcosa rimane

di Donald Marguiles

con Monica Guerritore e Alice Spisa

Regia di Monica Guerritore

Domenica 28 febbraio 2016 | ore 18

Quattro buffe storie

di Luigi Pirandello e Anton Cechov

Cecè – Domanda di matrimonio

La patente – Fa male il tabacco

con Glauco Mauri e Roberto Sturno

Regia di Glauco Mauri

Giovedì 24 marzo 2016 | ore 21

Una giornata particolare

di Ettore Scola e Ruggero Maccari

con Giulio Scarpati e Valeria Solarino

Regia di Nora Venturini

Martedì 12 aprile 2016 | ore 21

Il mondo non mi deve nulla

di Massimo Carlotto

con Pamela Villoresi e Claudio Casadio

Regia di Francesco Zecca

Orari botteghino per gli abbonamenti: il 23 novembre dalle 15 alle 19, dal 24 al 30 novembre, escluso il 29, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 e il 1° dicembre dalla 10 alle 13 e dalle 16 alle 21). I biglietti saranno in vendita nei giorni degli spettacoli dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21. Dal 2 dicembre sarà possibile acquistare i biglietti anche on-line su www.ticketone.it.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.