Maltempo: grandine sui campi, notevoli i danni

​Si aggrava il bilancio del danni provocato dall’andata anomala di maltempo che ha interessato l’intera penisola con violente raffiche di vento, acquazzoni e grandinate che hanno colpito per ultimo la Capitale e le Marche, con danni alle coltivazioni di girasole e grano, oltre che ai vigneti. E’ quanto emerge dal bilancio dei danni tracciato dalla Coldiretti in occasione dell’arrivo di una nuova perturbazione, dopo i gravissimi problemi causati al raccolto delle prime ciliegie in Puglia. Problemi nelle Marche, dove nella fascia tra le province di Macerata ed Ancona si registrano danni alle sui girasoli appena seminati, oltre che sul grano. Ma la pioggia di ghiaccio ha interessato anche le vigne dell’Istituto agrario di Macerata. La grandine è la più temuta dagli agricoltori in questa fase stagionale perché danneggia irrimediabilmente le verdure e la frutta sugli alberi, dalle ciliegie alle fragole fino alle albicocche. Il maltempo – ricorda Coldiretti – aveva colpito in precedenza anche il nord con milioni di euro di danni in pianura. E’ la conferma – conclude la Coldiretti – dei cambiamenti climatici in atto che si manifestano proprio con la più elevata frequenza di eventi estremi, con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense con vere e proprie bombe d’acqua.




Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8623 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.