11 dicembre 2016

Roma – Vasta operazione della polizia contro i reati predatori, 18 arresti

Continua, senza soste, l’attività di prevenzione e contrasto dei reati predatori consumati nella Stazione Termini e nell’area adiacente da parte degli uomini della Polizia di Stato del “Commissariato Viminale” diretto da Antonio Pignataro, su precise indicazioni del Questore Nicolò D’angelo.

Il bilancio complessivo dei servizi attuati in quest’ultimo periodo è di oltre 1.000 persone controllate, 46 persone tratte in arresto e ottanta denunciate in stato di libertà.

Nel contesto della delicata e complessa azione operativa attuata per arginare il fenomeno della criminalità diffusa nelle zone adiacenti lo scalo ferroviario, il personale del Commissariato Viminale, grazie all’attività info-investigativa espletata, è venuta a conoscenza della presenza di pericolosi rapinatori di etnia Egiziana che, singolarmente e a volte con la copertura di un altro connazionale, avevano già effettuato varie rapine in danno dei turisti in transito nella zona adiacente lo scalo ferroviario.

Pertanto, sono stati pianificati dei servizi per giungere alla individuazione dei malviventi che potevano, certamente, costituire un vera minaccia per le persone che orbitano nei dintorni della stazione Termini.

Ed infatti, grazie all’impegno profuso e all’intensa attività operativa espletata, gli agenti sono riusciti ad arrestare, nelle ultime tre settimane, ben 20 rapinatori alcuni sorpresi in flagrante, altri a seguito di accurate indagini e, comunque, tutti di nazionalità egiziana con numerosi precedenti di Polizia.

Altra intensa attività di controllo è stata indirizzata a tutti quei reati commessi da minori Rom e da Sud Americani orbitanti nelle adiacenze dello scalo ferroviario, nella metropolitana e a bordo dei bus Atac.

Durante i numerosi servizi antiborseggio effettuati sono state tratte in arresto 11 persone e denunciati circa 20 minori di etnia Rom, sorprese nel tentativo di rubare portafogli ed oggetti di valore nelle tasche e nelle borse di turisti sul “ Bus 64 “ e nella metropolitana. Si tratta, generalmente, di personaggi e minori con precedenti specifici, più volte denunciati ed arrestati e già segnalati al Tribunale per i Minorenni ed affidati a strutture specializzate di accoglienza .

Inoltre, sempre nello stesso contesto operativo, 48 cittadini di etnia Rom con precedenti per reati contro il patrimonio e già allontanati da Roma, sono stati denunciati per inosservanza del foglio di via obbligatorio disposto dal Questore di Roma.

About Emanuele Bompadre 8296 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.