Fiumicino, Poggio: “Marciapiedi off limits per anziani e disabili”

Marciapiedi Fiumicino



Mi chiedo a cosa sia servito spendere milioni di euro per fare di Fiumicino il Comune più ciclabile d’Italia (con piste ciclabili comunque scollegate tra loro) quando poi il 90 per cento dei marciapiedi di questo territorio o sono impraticabili o inesistenti. La mia non vuole essere una polemica sterile, ci sono responsabilità di oltre 20 anni per carità. Addossare tutte le colpe all’attuale amministrazione, pur dopo 5 anni di nulla, sarebbe davvero strumentale.

Fiumicino, Poggio: “Arrivata l’ora di metterci seduti e darci delle priorità”

Ma credo sia arrivata l’ora di metterci seduti e darci delle priorità. Sento parlare di diritti, ma le persone anziane o con disabilità, gli stessi cittadini non hanno diritto a poter camminare in sicurezza senza dover fare assurdi slalom tra le buche o peggio in strada? Un esempio su tutti è viale Traiano, dove cespugli, alberi e vegetazione ostruiscono il passaggio. Ma non solo, ci sono decine e decine di marciapiedi stretti, dissestati, pieni di buche e con una vegetazione tale da renderli totalmente inaccessibili. Io credo sia importante che questa amministrazione si dia delle priorità che non possono più essere feste o finte inaugurazioni, vedi Auditorium, che ci costano un occhio della testa. Fiumicino ha bisogno di cose semplici e basilari, e la manutenzione dei marciapiedi è una di queste.

 

Lo dichiara il vicepresidente del consiglio comunale di Fiumicino, Federica Poggio

Avatar
Informazioni su Emanuele Bompadre 11833 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.