Campidoglio lancia prima edizione di ‘Kids for the Cure’, dedicata ai bambini delle scuole dell’infanzia

kisds for the Cure



Dal Campidoglio fanno sapere che per la prima volta anche Roma Capitale
aderisce e partecipa attivamente alla ‘Race for the Cure’, la quattro giorni di salute,
sport, benessere e solidarietà per la lotta ai tumori al seno che si svolgerà presso il
Circo Massimo dal 17 al 20 maggio. L’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità
Solidale e la Commissione capitolina Scuola hanno infatti promosso e organizzato il
17 maggio la ‘Kids for the Cure’, una mini corsa riservata ai bambini delle scuole
dell’infanzia, in occasione dell’apertura del Villaggio Komen e della ‘Race for the cure’.
L’iniziativa nasce da un’idea condivisa: la prevenzione contro i tumori passa anche
attraverso stili di vita corretti che devono essere adottati sin dai primi anni di vita.

All’iniziativa parteciperanno 167 bambini, che per l’occasione indosseranno
un’apposita pettorina. La corsa avverrà all’interno del Circo Massimo in un’area
riservata. Alle scuole che prenderanno parte alla I edizione dell’evento sarà
consegnato un attestato di partecipazione. All’interno del Villaggio sono previsti
anche laboratori e attività per i bambini.

Il giorno successivo, venerdì 18 maggio, si svolgerà un incontro educativo
incentrato sulla prevenzione e sull’importanza di adottare stili di vita sani.
L’evento, ospitato dalla Sala Protomoteca in Campidoglio, vedrà la partecipazione
di esperti di oncologia, senologia e alimentazione, il Ministero della Salute,
l’Ufficio Scolastico Regionale, Roma Capitale e ragazzi provenienti dalle scuole
secondarie di secondo grado.

Le dichiarazioni dal Campidoglio

L’Assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Laura Baldassarre sottolinea
l’importanza di costruire occasioni e percorsi per responsabilizzare i bambini
riguardo l’impatto sulla salute degli stili di vita. In quest’ottica Roma Capitale ha
garantito numerosi progetti didattici integrativi incentrati in particolare
sull’educazione alimentare.

La Presidente della Commissione capitolina Scuola Maria Teresa Zotta ricorda che
coinvolgere i bambini in eventi di questo genere rafforza l’idea di comunità educante
e avvicina gli studenti alle istituzioni. L’attività fisica costituisce uno strumento
fondamentale di aggregazione e un volano insostituibile per consentire una crescita
in salute.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.