Riparte dal Rally Alpi Orientali il Campionato Europeo di Da Zanche

Dopo una lunga pausa il 25-26 agosto il campione vatellinese affronta la classica del Friuli Venezia Giulia, sesto round continentale, al volante della Porsche 911 del team Pentacar navigato da De Luis: "Gara spettacolare, rivali tostissimi, siamo pronti a dare battaglia in questa prova casalinga"

lucio de zanche

Torna il Campionato Europeo Rally auto storiche e Lucio Da Zanche si ripresenta ai nastri di partenza pronto a dare battaglia nel sesto round stagionale al volante della Porsche 911 RSR argento gommata Pirelli del Team Pentacar. L’appuntamento è di quelli di lusso al 53° Rally del Friuli Venezia Giulia – 22° Alpi Orientali Historic, competizione per la quale l’asso di Bormio, campione europeo 2014, si sta ben preparando coadiuvato dall’ormai fidatissimo navigatore Daniele De Luis, che completa un equipaggio tutto valtellinese. Iscritto nel secondo raggruppamento e in stagione già più volte sul podio assoluto con la potente e amiratissima GT da rally griffata nei colori Sanremo Games, Da Zanche non sarà l’unico driver schierato dalla compagine di Colico. Il round italiano dell’Europeo è infattio gara di casa anche per l’imprenditore e appassionato pilota ligure Maurizio Pagella, affiancato da Roberto Brea e ai vertici della classifica nel terzo raggruppamento, per il sanremese Mirko Acconciaioco, con alle note Andrea Demonte, e, molto atteso nel primo raggruppamento, per Antonio “Nello” Parisi con Giuseppe D’Angelo, tutti su Porsche.

Da Zanche commenta così la vigilia dell’Alpi Orientali: “Teniamo molto a questa gara, che per noi è appuntamento casalingo che sentiamo particolarmente. Sono tranquillo e preparato, ma fondamentale sarà anche il lavoro durante le ricognizioni. Ci attende una bella full immersion perché so che ci metteremo tutto quello che potremo. Questo rally è spettacolare e vanta un elenco iscritti tostissimo, quindi sarà gara ‘vera’ oltre che bella, proprio come piace a me. Siamo pronti a dare battaglia, io così come De Luis e i miei compagni di squadra”.

Venerdì 25 agosto le auto storiche partiranno da Cividale del Friuli alle 14.01 per percorrere poi cinque prove speciali. L’indomani, sabato 26, in programma ulteriori sei tratti cronometrati e arrivo alle 18.01. Ben 11 dunque le PS in programma per 156,2 chilometri di distanza competitiva sui 387,790 della distanza totale del rally.

(Visited 13 times, 1 visits today)

Informazioni su Emanuele Bompadre 10686 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*