Moto2: Pasini, è due volte pole

Mattia Pasini (Italtrans Racing) è il migliore delle qualifiche del GP d’Austria e dopo sette giorni firma la seconda pole position consecutiva a quella in Repubblica Ceca. Bene gli altri italiani della categoria.

Le qualifiche della classe intermedia chiudono il sabato in Stiria. Le condizioni della pista continuano a restare ottime e la sessione si svolge sotto un cielo solo parzialmente coperto dalle nuvole.

Pasini è da subito competitivo, al suo quarto passaggio mette a referto il miglior crono che gli dà la pole temporanea. 1:29.394s il tempo del veterano che, nonostante i continui attacchi dei rivali, diventa primato definitivo. Per la seconda volta, dopo Brno, Pasini partirà davanti a tutti allo spegnersi del semaforo.

Dietro al romagnolo è accesa la lotta per la prima fila. In ottima condizione Francesco Bagnaia (Sky Racing Team VR46), secondo fino alle battute finali e spodestato però dal compagno di VR46 Accademy, Franco Morbidelli (Estrella Galicia 0,0 Marc VDS).

Morbidelli prova anche a strappare il primato a Pasini ma non ci riuscirà per soli 0,001s. Bagnaia si ferma a 0,187s dalla vetta dopo aver perso terreno.

Inoltre, la tripletta italiana in qualifica con una prima fila tutta tricolore non si realizza a causa dell’incalzare di Alex Marquez (EG 0,0 Marc VDS) mette a referto il terzo miglior tempo delle qualifiche facendo scivolate ‘Pecco’ in quarta casella. 0,176s il distacco del pilota di Cervera dal primo tempo.

Tom Luthi (CarXpert Interwetten) è quinto e Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) ottavo.

Caduta per Simone Corsi (Speed Un Racing) che chiuderà lontano dalla top 10, distante dalla posizioni che contano anche Luca Marini e Lorenzo Baldassarri(Forward Racing).

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9688 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*