Civitavecchia – Abusi sessuali e molestie nei confronti di due dipendenti

Molestie, abusi sessuali e atti persecutori. Questi i reati per i quali un 63enne residente a Civitavecchia è stato arrestato. Le indagini della Polizia di Stato, sono iniziate lo scorso anno in seguito alle denunce presentate dalle due donne negli uffici del Commissariato di Civitavecchia.

L’attività investigativa ha messo in luce nel tempo l’atteggiamento posto in essere dall’uomo che, negli ultimi due anni, ha reiteratamente molestato le due donne, abusandone anche sessualmente.

Nei confronti di una delle due vittime poi, ha tenuto un comportamento persecutorio, seguendola; con atteggiamenti morbosi ha inoltre, imposto la sua “inquietante” presenza, provocando alla donna un grave stato di ansia e paura.

E’ stato accertato dagli investigatori che l’uomo, approfittando dello stato di subordinazione lavorativa delle donne, si era reso responsabile dei reati di atti persecutori e molestie sessuali.

Ieri, al termine della lunga attività investigativa, in considerazione dei numerosi elementi emersi e dalle testimonianze raccolte, all’uomo è stata notificata l’ Ordinanza di Custodia cautelare agli Arresti Domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Civitavecchia.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10702 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*